Gennaio rosso pure per i veicoli industriali

Gennaio in rosso anche per il mercato italiano dei veicoli industriali. Nel mese scorso, infatti, sono stati rilasciati 2.088 libretti di circolazione di nuovi autocarri (-9,3% rispetto a gennaio 2019) e 1.160 libretti di circolazione di nuovi rimorchi e semirimorchi pesanti, suddivisi in 96 rimorchi (-19,3%) e 1.064 semirimorchi (-16,5%). Lo ha comunicato l'Anfia, l'associazione dell'industria italiana dell'automotive, ricordando che il 2019 si è chiuso con segno negativo per entrambi i comparti: 23.622 libretti di circolazione di nuovi autocarri (-7,6% rispetto al 2018) e 14.494 libretti di circolazione di nuovi rimorchi e semirimorchi pesanti, (-8,1%).
Sui cali del mercato degli autocarri e dei veicoli trainati, in parte può aver influito l'andamento della produzione nelle costruzioni che, dopo un primo trimestre 2019 positivo, ha registrato un progressivo rallentamento. Su base tendenziale, infatti, l’indice della produzione nelle costruzioni, corretto per gli effetti di calendario, è risultato in flessione sia a novembre (-3,4%) che a dicembre (-1,3%).