Fondazione Crt e Compagnia di San Paolo prorogano la scadenza di loro bandi tenendo conto dell'emergenza coronavirus

A causa dell'attuale emergenza sanitaria, la Compagnia di San Paolo e la Fondazione Crt hanno deciso di prorogare le scadenze di loro bandi.
In particolare, la Compagnia di San Paolo ha prorogato al 13 marzo 2020 la scadenza per la presentazione delle domande al bando Restauro ambientale sostenibile, che intende sollecitare progetti concreti e sostenibili per la rigenerazione, la protezione e la valorizzazione del patrimonio naturale delle aree maggiormente antropizzate dei territori di Piemonte e Liguria.
Il particolare, questo bando ha i seguenti obiettivi: aumentare la dotazione naturale dei centri urbani/periurbani di Piemonte e Liguria; incentivare la cultura della tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale locale; rafforzare il ruolo del capitale naturale nelle strategie di pianificazione e sviluppo territoriale; favorire la consapevolezza pubblica e individuale riguardo ai benefici dell’investimento in capitale naturale.
Inoltre: supportare i processi di inclusione sociale, sviluppo economico e valorizzazione culturale mediante l’investimento in capitale naturale; favorire la responsabilizzazione dei cittadini rispetto al patrimonio naturale dei loro territori; rafforzare i legami di cooperazione e solidarietà nella comunità e promuovere l’educazione ambientale.
Al 13 marzo è stata prorogata dalla Compagnia di San Paolo anche la scadenza del bando Seed Social Enterprises, Efficiency&Development, che mira ad aumentare l’impact investment readiness delle imprese sociali, attraverso la progettazione e la realizzazione di processi di sviluppo - generati all’interno delle imprese sociali stesse e frutto delle loro idealità, esperienze e competenze - che siano in grado di attivare cambiamenti strategici, gestionali e organizzativi. Il bando allarga la possibilità di partecipare a tutte le imprese sociali, invece che alle sole cooperative sociali come previsto nell’edizione 2018, al fine di ampliare più possibile gli effetti positivi, creando spazi e strumenti per lo sviluppo dell’imprenditoria sociale.
A sua volta, la Fondazione Crt ha prorogato al 16 marzo prossima la scadenza del suo bando “Talenti Neodiplomati”, spiegando che “tale proroga intende favorire la partecipazione degli istituti scolastici interessati dalla chiusura imposta dall’ordinanza della Regione Piemonte in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019”.
Dalla Fondazione Crt è stato anche precisato che “resta inteso che la realizzabilità dei progetti che verranno presentati in risposta al bando dovrà essere valutata, nei prossimi mesi, dai singoli istituti scolastici, eventualmente di concerto con la Fondazione Crt, in relazione all’evoluzione della diffusione del Coronavirus in Europa”.
Il bando è rivolto agli istituti di istruzione secondaria di secondo grado del Piemonte e della Valle d’Aosta, che prevedano l’attivazione di tirocini all’estero per i propri neodiplomati (massimo 9 per ogni istituto) per almeno 10 settimane. Il bando Talenti Neodiplomati, dotato di 1,6 milioni di euro, permetterà a 400 studenti di fare un’esperienza di lavoro all’estero per almeno tre mesi, subito dopo il diploma.