Torino perde anche le agenzie di viaggio nel Cuneese cresciute del 15% in 5 anni


Piemontesi bojanen. Così sembra, se si guarda all'evoluzione del numero delle agenzie di viaggio attive in regione negli ultimi cinque anni: erano 1.076 nel 2014, sono risultate 1.083 nel 2019. Crescita zero, mentre in Italia sono aumentate del 7,8%, diventando 16.376. In particolare, in provincia di Alessandria sono rimaste 70, come 50 sono rimaste nel Verbano-Cusio-Ossola e 41 nel Vercellese; nell'Astigiano sono scese da 42 a 40 e nella provincia di Torino da 633 a 619, mentre nel Biellese sono aumentate da 31 a 34, nel Cuneese da 129 a 148 (+14,7%) e nel Novarese da 80 a 81.
Così, la provincia di Cuneo è salita al trentasettesimo posto nella graduatoria italiana per numero di agenzie di viaggio, classifica che vede Torino quarta, preceduta soltanto dalle province di Napoli (1.108), Milano (16.415) e Roma, in testa con 28.987 (+13,8% rispetto al 2014). Nella top ten, Torino è l'unica a evidenziare un calo.
In Valle d'Aosta, le agenzie di viaggio sono 34 (erano 32), nella provincia di Genova 226 (+2,75), nel Savonese 63 (erano 72).
In tutto il Piemonte, gli addetti delle agenzie di viaggio sono 3.830, dei quali 2.853 nella provincia di Torino, 365 nel Cuneese, 172 nell'Alessandrino, 124 nel Novarese, 105 nel Verbano-Cusio-Ossola, 81 nel Biellese, 72 nel Vercellese e 58 nell'Astigiano. Nell'intera italiana se ne contano poco meno di 48.000.