Intesa Sanpaolo: sale a 250 euro al giorno il prelievo possibile negli esercizi Banca 5

Dal primo giorno di febbraio 2020, gli oltre 12 milioni di clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo in possesso di carte di debito del circuito Maestro, MasterCard, Visa o Visa Electron potranno prelevare denaro contante, fino a un massimo di 250 euro al giorno (rispetto alla precedente soglia di 150 euro) negli oltre 17 mila esercizi convenzionati Banca 5, distribuiti sull’intero territorio nazionale.
In Piemonte, gli esercizi convenzionati Banca 5 sono oltre 900, dei quali 466 nella provincia di Torino, 114 nel Cuneese, 95 nell'Alessandrino, 58 nel Novarese, 50 sia nell'Astigiano che nel Vercellese, 46 nel Biellese e 40 nel Verbano-Cusio-Ossola.
Dal lancio del servizio, nell'agosto 2018, sono state oltre tre milioni le operazioni di prelievo contanti, per un totale di quasi 300 milioni di euro prelevati (per effettuare il prelievo, oltre all’abituale utilizzo della carta di debito e del pin, all’intestatario della carta è richiesto di esibire la tessera sanitaria nazionale, per consentire la lettura elettronica del codice fiscale).
In particolare, in Piemonte, finora, gli utenti sono stati quasi 49 mila e i prelievi 280 mila.
Le operazioni di prelievo saranno gratuite fino al 31 dicembre prossimo.
Attraverso l’attivazione e l’implementazione di questo servizio, Intesa Sanpaolo vuole consentire ai clienti del Gruppo di effettuare prelievi di contanti in un numero importante di esercizi aperti anche in orari prolungati ma, soprattutto, si offrono servizi semplici, ma socialmente utili ed importanti per le necessità quotidiane della popolazione, anche in comuni spesso piccoli e meno serviti. Nel corso dell’anno, la funzionalità sarà estesa anche alla rete afferente alla nuova società costituita insieme a SisalPay e operativa dal mese di gennaio 2020.