I Conti di deposito hanno ripreso quota Vivibanca in testa per migliori rendimenti

Germano Turinetto, presidente di Vivibanca
Traditi dai titoli di Stato, che non rendono più nulla: delusi dalle obbligazioni bancarie, ormai abbandonate; diffidenti nei confronti della Borsa, che mantiene un andamento da montagne russe e perciò al cardiopalma, i risparmiatori sono tornati a preferire la liquidità, tenendo i soldi in banca o nella cassaforte di casa. Sottovalutando, tanti, che c'è una soluzione migliore del ricorso al conto corrente o al caveau: si chiama conto di deposito. Era passato di moda, superato dai tassi alti. Piace di nuovo. Infatti, sono sempre di più i risparmiatori che fanno questa scelta, tanto che sta crescendo il numero delle offerte da parte, soprattutto, delle banche attive prevalentemente on line e a costo zero (nessuna spesa di apertura e di gestione).
Una banca, solida, efficiente, torinese, che sta conquistando clientela, preferenze e quote di mercato, per la competitività della sua gamma di conti di deposito è Vivibanca. La quale figura ai primi posti nelle graduatorie dei rendimenti dei conti di deposito e, per diverse durate, proprio in testa.
Viviconto Extra è uno dei quattro conti di deposito della banca presieduta da Germano Turinetto e con Antonio Dominici direttore generale. Viviconto Extra prevede un rendimento annuo lordo fino al massimo del 2,20% se il vincolo ha la durata di 60 mesi, mentre il minimo è dello 0,75% con il vincolo di 6 mesi. Nel primo caso la media dei competitori è dell'1,88% e dello 0,63% nel secondo.
Lo stesso conto offre l'1,25% per 12 mesi, 1,40% per i 18 mesi, 1,50% per i 24 mesi, l'1,70% per 30 mesi, l'1,80% per 36 mesi, l'1,90% per 42 mesi, il 2% per 48 mesi e il 2,10% per 54 mesi.
Viviconto Extra, perciò, risulta al primo posto per rendimento sulle durate di 12 mesi, a 24, a 30, a 42 e a 54 mesi, mentre è secondo su tutte le altre. Investendo 10.000 euro su Viviconto Extra, si ottengono dal minimo di 75 euro lordi l'anno (55,50 netti) se il vincolo è di sei mesi fino al massimo di 220 euro lordi (162,80 netti) se il vincolo è a 60 mesi.
Antonio Dominici, direttore generale
Rendimenti minori rispetto a quelli di Viviconto Extra si ottengono scegliendo le altre tipologie di conto deposito, come Viviconto Plus, che, però, consente di disporre del capitale nel caso di esigenza immediata di liquidità. Infatti, si può ritirare il capitale investito senza alcuna penale, al netto degli interessi maturati, che non saranno riconosciuti in caso di prelievo anticipato. Le somme
prenotate per lo svincolo anticipato saranno disponibili dopo 33 giorni.
Anche Viviconto Plus è primo per rendimento sulla durata dei 42 mesi con il tasso dell'1,60% e, fra l'altro, tra i migliori nelle altre durate.
Naturalmente, si ottengono rendimenti minori se si investe su conti deposito a vista, quale è il Viviconto Flex, che consente di ritirare, in ogni momento, capitale e interessi maturati con la semplice richiesta fatta on line (le somme prenotate diventano disponibili dopo 33 giorni). In questo caso il tasso lordo annuo è dello 0,50%, a fronte però dello 0,35% medio del sistema. E si scende al rendimento garantito dello 0,10% se si scegli il semplice Viviconto, che, però, consente di ritirare immediatamente tutto o parte di quanto si è versato e gli interessi maturati, come un normale conto corrente.
Sui conti deposito di Vivibanca si possono investire da mille a un milione di euro. Per quanto riguarda la liquidazione degli interessi avviene alla scadenza del vincolo di deposito e insieme al rimborso del capitale per Viviconto Plus e Viviconto Extra, mentre è trimestrale posticipata per Viviconto e Vivoconto Flex.

Nessun commento: