Borsa: impennata della Bim (+31,36%) Sanlorenzo al massimo di 16,21 euro

La sorpresa emersa da Piazza Affari, oggi, 14 gennaio, si chiama Bim Banca Intermobiliare. L'azione della Bim, infatti, ha fatto registrare l'incremento del 31,36% rispetto a ieri, chiudendo così a 0,155 euro. Nessun altro titolo quotato alla Borsa di Milano ha avuto un rialzo più alto. Un'impennata clamorosa per la banca torinese controllata dal fondo Trinity (Attestor), che ne possiede l'86,32% e che ha al vertice il presidente Alberto Pera (vice è Maria Paola Clara) e l'amministratore delegato Claudio Moro. La sua capitalizzazione è risalita a 109 milioni di euro.
Nella stessa seduta, terminata con l'indice Ftse Mib a 23.928 punti (+0,13%), la matricola Sanlorenzo del torinese Massimo Perotti ha concluso le negoziazioni con il prezzo di 16,21 euro (+1,44%), il più elevato da quando è entrata in Borsa. Al contrario, Ki Group ha perso il 2,34%, scendendo così a 0,625 euro, che è il suo nuovo minimo storico.