Mike Manley nuovo presidente dell'Acea l'associazione dei costruttori automotive

Mike Manley, ad Fca e nuovo prsidente Acea
Il Consiglio di amministrazione dell'Associazione europea dei produttori di automobili (Acea) ha eletto come suo nuovo presidente Michael Manley, amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles (Fca). A partire da gennaio 2020, Manley subentrerà a Carlos Tavares, presidente del consiglio di amministrazione del gruppo Psa, che è stato presidente dell'Acea per due mandati consecutivi nel 2018 e nel 2019.
Le priorità dell'Acea per il prossimo anno comprendono lo sviluppo di un percorso per il passaggio al trasporto su strada privo di emissioni di carbonio, garantendo al contempo la sostenibilità economica del settore automobilistico europeo. “In quanto settore, vogliamo assumere un ruolo guida nel trasformare la mobilità in un modo che metta al primo posto il consumatore, ma ci consenta anche di rimanere competitivi e resilienti a livello globale”, ha affermato Michael Manley.
Il presidente dell'Acea è eletto per un anno, rinnovabile una volta, dai Ceo delle sue società associate, che sono i 15 principali produttori di auto, furgoni, camion e autobus con sede in Europa. 
Michael Manley è stato nominato amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, il 21 luglio 2018. In precedenza, Manley ha ricoperto il ruolo di capo del marchio Jeep, capo del marchio Ram e direttore operativo della regione Apac. È stato anche il principale dirigente del gruppo Chrysler per le attività internazionali di Chrysler al di fuori del Nafta, dove era responsabile dell'attuazione degli accordi di cooperazione per la distribuzione dei prodotti del gruppo Chrysler attraverso la rete di distribuzione internazionale Fiat.
Manley, nato in Gran Bretagna, a Edenbridge, ha conseguito un master in Business administration al'Ashridge Management College di Ashridge, in Inghilterra e una laurea in ingegneria alla Southbank University di Londra.