Unito: Capiamo i cambiamenti climatici ciclo di incontri per insegnanti e studenti

Stefano Geuna, rettore Università di Torino
Come funziona il sistema climatico? Perché il clima cambia? Quale futuro ci aspetta? Cosa stiamo facendo per adattarci? Sono solo alcune delle domande al centro del progetto “Capiamo i cambiamenti climatici”, un ciclo di lezioni/incontri organizzati dal green office dell’Università di Torino UniToGo, in collaborazione con Agorà Scienza e il movimento Fridays For Future Torino, destinati a insegnanti e studenti della scuola e aperti al pubblico.
Il ciclo è il risultato del dialogo tra i ragazzi che animano il movimento torinese del Fridays For Future Torino e l’Università di Torino, con l'obiettivo di creare uno spazio di divulgazione scientifica sui temi che animano le proteste globali dei ragazzi di tutto il mondo ispirati dalla giovane Greta Thunberg, che dall'estate 2018 ha manifestato ogni venerdì davanti al Parlamento svedese per scuotere la politica sul tema della crisi climatica.
Un primo passo per orientarsi con consapevolezza nei comportamenti e nelle scelte future individuali, collettive e politiche.
Durante gli otto incontri, infatti, verranno affrontati con uno sguardo approfondito e critico gli impatti generati dai cambiamenti climatici sulla società e sulla natura. Verranno introdotti e analizzati i concetti di vulnerabilità, esposizione, rischio e pericolo sull’impatto dei cambiamenti climatici sulle aree urbane e rurali; esaminate le cause dell’aumento delle emissioni di gas serra nell'atmosfera, del ruolo della radiazione solare e di quella terrestre, della ridistribuzione del calore operata dall'atmosfera dagli oceani e dell’effetto serra. Si indagherà, inoltre, su come le diverse popolazioni del pianeta si adattano al cambiamento climatico, analizzando le possibili soluzioni di adattamento dalle migrazioni alle smart cities.
Alla presentazione sono intervenuti Stefano Geuna, rettore dell'Università di Torino, Egidio Dansero, vice rettore vicario per la Sostenibilità e direttore di UniToGo, Tommaso Felici e Sofia Lepsøy, attivisti del movimento Fridays for future Torino e Marco Bagliani, docente di Geografia e Politica Università di Torino e responsabile Coordinamento cambiamenti climatici di UniToGO.
Negli ultimi decenni, l'impatto della nostra specie sul pianeta si è fatto destruente - ha spiegato Stefano Geuna - I cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti, diventa importante agire con i fatti e la formazione, perché l'efficacia delle scelte deriva dalla consapevolezza”.
Gli ha fatto eco Tommaso Felici, portavoce del movimento: “Siamo un movimento apartitico, trasversale, pacifico ma soprattutto scientifico. Ecco perché abbiamo deciso di collaborare con l'università per questo ciclo di informazione aperto a tutti. Fridays For Future è cultura e l'università ha i migliori esperti per parlare dei cambiamenti climatici”.

Nessun commento: