Finanziato dalla Fondazione Crt il portale che aiuta studenti dell'Università di Torino


Stefano Geuna, rettore Università di Torino
Il progetto UniTo SkillCase, sviluppato dal Centro Luigi Bobbio per la Ricerca sociale pubblica e applicata del Dipartimento di Culture politiche e società dell’Università di Torino, grazie al finanziamento della Fondazione Crt e in collaborazione con Aidp, l’Associazione Italiana per la Direzione del Personale del Piemonte Valle d’Aosta, è il primo repository on line italiano che raccoglie materiali pensati per allenare, accanto a solide conoscenze disciplinari, diverse competenze trasversali e offrire l’opportunità a studentesse e studenti dell’Ateneo di riconoscere e sviluppare soft skills.
La piattaforma, disponibile a partire dall’anno accademico 2019/2020, è un portale di e-learning con materiali didattici multimediali, esercizi e consigli utili a far emergere queste diverse competenze nel proprio curriculum vitae e affrontare più preparati il mondo del lavoro.
Le otto competenze proposte (comunicazione efficace, orientamento agli obiettivi e al risultato, organizzazione e pianificazione, problem solving e solution finding, orientamento agli stakeholders, teamworking, adattamento al cambiamento e self-empowerment) sono state selezionate consultando 500 fra studentesse e studenti di nove corsi di studio triennali e magistrali del Dipartimento di Culture politiche e società.
Quando, negli anni 70, nasce il “movimento delle competenze”, il celebre studioso americano Mc Clelland scriveva che valutare le competenze è un modo per far emergere le reali potenzialità e capacità delle persone, oltre i pregiudizi di religione, provenienza sociale o accademica.
Nelle organizzazioni contemporanee si manifesta tutto il potenziale di questa previsione: le persone conquistano il riconoscimento di colleghi, responsabili, collaboratori, clienti e utenti, quando, con consapevolezza, sono capaci di migliorare le proprie capacità relazionali, emozionali, gestionali e di innovazione per rendere il lavoro un’esperienza unica e di valore per tutti gli stakeholders, a partire da sé stessi.
Per questo motivo nella società contemporanea non c’è organizzazione del settore pubblico o privato, profit e non profit, che possa raggiungere i propri obiettivi senza l’apporto di persone in grado di contribuire, oltre che con le proprie conoscenze teoriche e tecniche, anche con l’impegno costante, il problem solving, la capacità di entrare in sintonia con gli altri, l’organizzazione del lavoro.
Ogni individuo possiede conoscenze, abilità e attitudini, che combina ed esprime nei comportamenti quotidiani. Saper mobilitare queste risorse è una competenza trasversale, che entra in gioco in situazioni diverse, lavorative e di vita, consentendo di raggiungere i propri obiettivi agevolmente e con soddisfazione.
UniTo SkillCase è pensato come un’opportunità per gli studenti, per conoscere e mettere a frutto otto competenze trasversali, che riguardano la dimensione cognitiva, l’efficacia personale, l’ambito relazionale o, ancora, la sfera dell’organizzazione, oggi essenziali al mercato del lavoro e alla società in generale.

Nessun commento: