Reale Immobili lancia Collezione Prestige con un investimento di 30 milioni di euro

Alberto Ramella, direttore generale
Reale Immobili (Reale Group)
Con un investimento di 30 milioni di euro, Reale Immobili lancia la Collezione Prestige, il progetto con cui la società immobiliare di Reale Group si rafforza nel settore delle abitazioni di lusso. Un patrimonio che si concentra su Milano, Roma e Torino, da cui “ci aspettiamo un tasso di rendimento lordo sopra il 4%”, ha detto Alberto Ramella, il direttore generale di Reale Immobili, in occasione della presentazione del prestigioso immobile milanese, in Piazza Sant'Ambrogio, su cui la società ha investito sette milioni per la riqualificazione.
Con canoni di locazione che variano dai 30 mila euro annui per un bilocale a più di 100 mila euro per l'attico (escluse le spese), gli appartamenti – riporta l'Ansa - “sono pensati per offrire soluzioni abitative di alta gamma, rispondendo alle nuove esigenze di qualità, servizi tecnologici e sostenibilità”.
L'ambizione è di “poter ampliare la collezione prestige, come previsto dal nostro piano industriale, immaginando di lavorare anche su piazze al di fuori dell'Italia, come la Spagna” ha aggiunto Alberto Ramella.
Reale Immobili gestisce più di 500 mila metri quadrati di immobili, per un valore di mercato di oltre 1,6 miliardi di euro e un fatturato da canoni di locazione tra 75-80 milioni, ha sottolineato il direttore generale di Reale Mutua, Luca Filipponi, aggiungendo che gli asset immobiliari rappresentano il 10-12% per cento degli asset totali del gruppo.

Nessun commento: