Cordeddu la nuova scelta di Lapo Elkann per la guida di Italia Independent Group

Marco Cordeddu, neo ad di Italia Independent Group
Lapo Elkann ha scelto: è Marco Cordeddu il nuovo amministratore delegato di Italia Independent Group, quotata in Borsa, oltre che della controllata Italia Independent. “Marco Cordeddu è un manager di comprovata esperienza, avendo ricoperto ruoli apicali in primarie società del settore della moda, dell’editoria, dell’entertainment e dell’automotive quali Canepa, De Agostini Publishing, Mikado Film e Fiat Auto” ha comunicato Italia Independent Group, aggiungendo che, attualmente, Marco Cordeddu è presidente del gruppo industriale milanese Stalam.
Il nuovo amministratore delegato, laurea in Legge a Roma, si dedicherà subito alla revisione e al completamento del business plan della società per i prossimi cinque anni, la cui approvazione è stata quindi rimandata al prossimo consiglio di amministrazione, che si terrà entro la fine del mese.
“Nel ringraziare gli azionisti per la fiducia, raccolgo questa sfida con grande entusiasmo e con la certezza di poter contribuire alla crescita e allo sviluppo della società - ha dichiarato Marco Cordeddu - Italia Independent ha i suoi punti di forza nel brand, nell’ innovazione e nell’ identità di prodotto: dobbiamo fare leva su questi fattori e lavorare duramente ma rapidamente per conquistare i risultati e le posizioni di mercato che pensiamo di meritare e che i nostri azionisti si attendono”.
A sua volta, Lapo Elkann, fondatore, presidente e principale azionista di Italia Independent Grop ha detto: “La visione strategica del nuovo amministratore delegato converge con la nostra verso il consolidamento di un nuovo modello di business focalizzato a valorizzare le specificità del marchio Italia Independent. L’impegno di tutti noi è ora più che mai concentrato sul ridare valore alla nostra società e costruire un solido futuro per Italia Independent, per tutti i nostri azionisti e per i nostri clienti esistenti e futuri”.
Marco Cordeddu subentra a Mario Pietribiasi, che si è dimesso pochi giorni fa. 

Nessun commento: