Fossano, col contributo di tre fondazioni torna a splendere la Chiesa di San Filippo

Gianfranco Mondino, presidente
Fondazione Cr Fossano
A Fossano si sta completando il lungo e complesso progetto di restauro interno della Chiesa di San Filippo, tesoro barocco della città, costruito tra il 1706 e il 1713 sulla preesistente chiesa. Dopo aver interessato gli esterni, da qualche anno prosegue, in più tranche, il recupero integrale di stucchi, sculture, intarsi, decorazioni e affreschi, la maggior parte realizzati dai fratelli Pozzo e dal Milocco.
L’intervento più recente, la cui fase conclusiva è prevista per l’autunno, è stato il recupero delle Cappelle di Santa Maria e di San Filippo, le più vicine all’altare, che negli ultimi tempi avevano presentato cedimenti di intonaci e cornicioni.
“Con il contributo della Fondazione Crt (Bando Cantieri Diffusi 2018), della Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano e della Compagnia di San Paolo di Torino è ora possibile il recupero di due Cappelle laterali, particolarmente ammalorate” ha detto Gianfranco Mondino, il presidente della Fondazione Cr Fossano, aggiungendo che “ in occasione di questo evento, ci saranno visite guidate alla Chiesa, alla porzione absidale già restaurata nel 2017 e alla cripta cimiteriale filippina interrata, resa finalmente accessibile al pubblico”.
“Seguirà in autunno, a restauro concluso, un convegno di presentazione dei lavori effettuati” ha anticipato l'architetto Claudio Mana, che ha seguito tutti i lavori di ristrutturazione degli ultimi anni. Il completamento del progetto restituirà ai cittadini fossanesi ed ai turisti una delle opere più importanti della città, inserita anche nel circuito del Museo Diffuso Cuneese.

Nessun commento: