Pininfarina scala marcia anche sui ricavi

Il presidente Paolo Pinifinarina con l'ad Silvio Angori
“Sulla base dei dati consuntivati nel primo semestre e delle proiezioni a finire l’anno in corso, si prevede per l’intero esercizio 2019: una riduzione del valore della produzione di circa il 10% rispetto al 2018 e un risultato operativo negativo mentre si conferma la riduzione del debito lordo”. E' con queste parole che si conclude il comunicato della Pininfarina relativo all'andamento nei primi sei mesi di quest'anno,
Gli aspetti più significativi che emergono dall’analisi dei dati consolidati del periodo, confrontati con quelli del primo semestre 2018, riguardano la diminuzione del valore della produzione – dipendenti principalmente dagli effetti della sospensione di alcune commesse - e il calo dei margini economici: il risultato operativo e il risultato netto sono stati entrambi negativi. Così che il patrimonio netto del Gruppo è calato e la posizione finanziaria netta è diventata negativa, principalmente per l’effetto indotto dall’adozione del nuovo principio contabile internazionale Ifrs 16, in vigore dal 1° gennaio 2019.
In particolare, il valore della produzione è ammontato a 46,4 milioni (-16% rispetto al 30 giugno 2018): il settore stile cala del 10% mentre quello dell’ingegneria si riduce del 23%. Il risultato di periodo consuntiva una perdita di 2,6 milioni di euro rispetto all’utile netto di 3,1 milioni registrato al 30 giugno 2018.
La posizione finanziaria netta è negativa di 7,3 milioni rispetto al valore positivo di 5,2 milioni del 31 dicembre 2018 e al valore positivo di 3,8 milioni al 30 giugno 2018 (in assenza degli effetti contabili indotti dal nuovo principio contabile internazionale, la posizione finanziaria netta sarebbe risultata negativa per 0,3 milioni).
Il patrimonio netto di Gruppo scende dai 61,7 milioni del 31 dicembre 2018 ai 59,3 milioni del semestre in esame (62,3 milioni al 30 giugno 2018) principalmente a seguito della perdita netta di periodo. Il personale al 30 giugno 2019 è composto da 689 dipendenti, 63 in più rispetto alle 626 di un anno prima (+10%).

Nessun commento: