Fideuram: in giugno raccolti 1,9 miliardi

Paolo Molesini, amministratore delegato di Fideuram
In giugno, Fideuram-Intesa Sanpaolo Private Banking, ha registrato una raccolta netta di 1,9 miliardi, raggiungendo così i 4,5 miliardi di nuove masse da inizio anno. Si tratta di un risultato di assoluto rilievo – ha sottolinea Paolo Molesini, l'amministratore delegato della società torinese – che conferma l’eccezionale professionalità delle nostre reti e la capacità di proseguire un percorso di crescita e di sviluppo. Una raccolta di tali dimensioni testimonia la capacita’ di offrire alla clientela più sofisticata ed esigente il supporto di consulenza necessario in condizioni di mercato complesse e volatili”.
Al risultato di giugno hanno contribuito le reti della divisione Private di Intesa Sanpaolo: Fideuram, con una raccolta netta superiore ai 600 milioni, Intesa Sanpaolo Private Banking con circa un miliardo e Sanpaolo Invest con più di 200 milioni. “La divisione Private - sottolinea la nota del gruppo - ha così raggiunto, al 30 giugno scorso, un livello di masse complessive senza precedenti, pari a circa 229 miliardi, di cui più di 156 miliardi sono investiti in prodotti di risparmio gestito”.

Nessun commento: