Cerved migliora il rating di Nova Coop


Ernesto Dalle Rive presidente Nova Coop 
Nova Coop ha reso noto che Cerved Rating Agency, agenzia di rating italiana specializzata nella valutazione del merito di credito di imprese non finanziarie italiane, ha modificato il proprio rating della cooperativa, alzandolo da “A3.1” ad “A2.2”. Il rating "A2.2" costituisce un riferimento da Investment Grade nella scala di rischio Cerved, che valuta Nova Coop come "Società Cooperativa caratterizzata da fondamentali molto solidi e da un rischio di credito basso”.
Il risultato espresso riflette i buoni risultati conseguiti nell’esercizio 2018 e la capacità della gestione operativa di generare flussi di cassa in grado di coprire interamente gli investimenti mentre le azioni attuate in applicazione del Piano strategico aziendale hanno determinato una riduzione del debito bancario.
Ernesto Dalle Rive, presidente di Nova Coop ha commentato: “apprendiamo con piacere del miglioramento del rating attribuito a Nova Coop, che colloca ora la nostra cooperativa nella posizione più alta di tutte le imprese cooperative retate, perché riconosce il valore delle politiche strategiche aziendali perseguite che, in un contesto di mercato fortemente competitivo, hanno saputo difendere la posizione di leadership territoriale acquisita e creare valore per i soci”.
La valutazione data da Cerved corrisponde al livello A di S&P, ad A2 di Moody's e a A di Fitch.
Il bilancio 2018 di Nova Coop riporta un utile di 9,3 milioni di euro. L'anno scorso, iI ricavi da vendite e prestazioni hanno raggiunto la cifra di un miliardo e 51 milioni. Il margine operativo lordo è stato di oltre 65 milioni, La posizione finanziaria netta è migliorata di oltre 50 milioni e la dotazione patrimoniale è passa da 754 milioni a più di 779 milioni quest’anno, con incremento di 34 milioni nel triennio.
I Soci di Nova Coop a fine 2018 erano 594.736, con una presenza maggioritaria delle donne (59%) e una significativa rappresentanza dei giovani tra i 18 e i 35 anni tra i nuovi Soci (24,1%). La Cooperativa ha chiuso l’anno registrando 1828 nuove adesioni di Soci prestatori, superando complessivamente gli 85.000 e arrivando a un’incidenza percentuale sull’intera base sociale del 14,34%
Per il secondo anno, Nova Coop ha redatto e sottoposto all’approvazione dei soci, il bilancio consolidato di gruppo: iIl valore complessivo delle vendite di gruppo si posiziona così a 1,45 miliardi di euro per effetto principalmente dell’offerta di utilities del mercato energetico di Nova Aeg e delle operazioni sul mercato immobiliare di Sviluppo Dora. L’utile netto del Gruppo Nova Coop è prossimo a 9 milioni di euro, il patrimonio netto consolidato si attesta sui 780 milioni.
Nell'ultima assemblea, i soci hanno anche eletto il nuovo consiglio di amministrazione. Ne fanno parte: Erik Barone (Alessandria), Antonietta Barrina (Rivoli), Luca Bergamasco (Novara), Daniela Blengio (Bra), Mario Bocchetta (Borgosesia), Antonio Borello (Ciriè), Luca Ciurleo (Gravellona Toce), Piergiuseppe Coero Borga (Pinerolo), Armando Costelli (Asti), Bruno Crosa (Biella), Ernesto Dalle Rive (Collegno), Michele Di Lella (Beinasco), Mario Ferragatta (Santhià), Rosa Fotia (Verbania), Renato Germiniani (Novara), Fabrizio Gillone (Trecate), Elisa Girola (Nichelino/Carmagnola), Giancarlo Gonella (Torino), Riccardo Messina (Cameri), Francesco Naggi (Castano Primo), Giuseppe Nicolo (Biella), Rosa Patrizio (Avigliana), Benedetto Perotto (Torino), Gisella Piazza (Omegna), Rita Schipani (Casale Monferrato), Patrizia Speranza (Villadossola), Giuseppina Tancredi (Collegno), Lucia Ugazio (Galliate), Katia Venturi (San Mauro Torinese) e Gianlorenzo Viarengo (Cuneo).
Il nuovo consiglio di amministrazione della cooperativa ha poi riconfermato Ernesto Dalle Rive alla presidenza e Giuseppe Nicolo e Lucia Ugazio alla vicepresidenza.

Nessun commento: