Basicnet più ricavi e utile netto (+60,2%) ma l'azione in Piazza Affari perde il 6,2%

La relazione intermedia sulla gestione al 30 giugno 2019 include, per la prima volta, il consolidamento del gruppo Kappa Europe, acquisito il 25 gennaio 2019 e le modifiche introdotte dal principio contabile Ifrs 16 che per il gruppo BasicNet hanno riguardato essenzialmente le modalità di contabilizzazione dei contratti di locazione immobiliare dei punti vendita a insegne del Gruppo.
L’acquisizione del Gruppo francese Sport Finance, ora ridenominato Kappa Europe, rappresenta l’avvio del piano strategico di rafforzamento dei licenziatari del Gruppo, con l’obiettivo di creare un licenziatario nuovo, “powered by BasicNet”, che opera sul mercato di Kappa più grande e importante del mondo, che è l’Europa e che sarà modello per gli altri licenziatari.
Comunque, il consolidato al 30 giugno 2019 riporta ricavi relativi a prodotti recanti i marchi del Gruppo pari a 484,8 milioni di euro che si confrontano con i 398,8 milioni del 2018 (+21,6% a cambi correnti); royalties attive e commissioni dei sourcing, per 26,8 milioni (+4,5%). Le vendite dirette consolidate ammontano a 111 milioni, rispetto ai 67,1 milioni del 2018, con una crescita del 65,4%. Il fatturato consolidato si attesta a 137,8 milioni (92,7 milioni nel 2018), in crescita del 48,6% a cambi correnti). Il margine operativo lordo è ammontato a 20,3 milioni (+54,5%) e il risultato netto a 10,4 milioni (+60,2% rispetto ai 6,5 milioni dello stesso periodo 2018) .
L' indebitamento finanziario è salito a 86,9 milioni di Euro dai 57,2 milioni al 30 giugno 2018 e i 51,7 milioni al 31 dicembre 2018). L’applicazione del nuovo principio contabile Ifrs 16 ha comportato un incremento del debito di 18 milioni per diritti d’uso di 18 milioni e l'acquisizione del Gruppo Kappa Europe ha pesato per 19,7 milioni. Al netto di questi due fattori, l’indebitamento finanziario del Gruppo BasicNet sarebbe ammontato a 49,3 milioni.
Fra l'altro, nel periodo sono stati distribuiti dividendi per 6,5 milioni (3,3 milioni nel 2018) e investiti 1,3 milioni per l’acquisto di azioni proprie.
I risultati non sono piaciuti alla Borsa: l'azione Basicnet ha chiuso a 4,69 euro, il 6,2% in meno rispetto alla seduta precedente.

Nessun commento: