Banca Sella, intesa con Equita per le azioni e compra Nephis per il credito al consumo

Maurizio Sella, n.1 dell'omonimo Gruppo
Banca Sella Holding ha conferito, in via esclusiva, a Equita Sim l'incarico per lo svolgimento dell'attività di sostegno della liquidità delle azioni emesse da Banca Sella e trattate sul segmento "order driven azionario" del sistema multilaterale di negoziazione gestito da Hi-Mtf Sim.
Il contratto che disciplina l'incarico conferito a Equita è finalizzato a supportare il regolare svolgimento delle negoziazioni delle azioni di Banca Sella su Hi-MTF ed è ispirato ai principi contenuti nella nuova prassi di mercato inerente all'attività di sostegno della liquidità del mercato, ma non costituisce un contratto di sostegno della liquidità.
L'attività di sostegno della liquidità avrà luogo mediante l'acquisto di azioni su Hi-Mtf da parte di Equita, utilizzando risorse messe a disposizione da Banca Sella Holding, sulla quale ricadranno totalmente i risultati economici derivanti da tale attività. Equita opererà in modo pienamente indipendente da qualsiasi soggetto.
Per il periodo 23 luglio 2019 – 19 aprile 2020, l'ammontare messo a disposizione è di 375.000 euro; successivamente, sarà di 250.000 euro per ciascun semestre di rinnovo del contratto.
Pochi giorni fa, Banca Sella, nell'ambito della propria strategia di sviluppo nel settore del credito al consumo, ha acquisito il 100% di Nephis, agenzia finanziaria specializzata nella distribuzione di prodotti di cessione del quinto dello stipendio e della pensione.
Nephis ha stipulato un mandato di agenzia monomandatario con Sella Personal Credit, la società del gruppo Sella specializzata nel credito alle famiglie, con l'obiettivo di collocare i prodotti di cessione del quinto grazie alla rete di collaboratori. In futuro, Nephis potrà collocare anche altri prodotti di Banca Sella, in particolare prestiti personali e mutui.
Con questa iniziativa Banca Sella intende rafforzare ulteriormente la propria presenza nel settore della cessione del quinto e del credito al consumo in generale.

Nessun commento: