Nei primi sei mesi accelerata di Vivibanca che adesso valuta anche acquisizioni

Germano Turinetto, presidente di Vivibanca
Primo semestre molto positivo per Vivibanca, la nuova banca torinese che ha al vertice Germano Turinetto (presidente), Paolo Avondetto (vice presidente) e Antonio Dominici (direttore generale). Al 30 giugno, Vivibanca presenta nuovi flussi di erogazioni nella cessione del quinto dello stipendio e nel trattamento di fine servizio pari a 89,7 milioni di euro (88,9 milioni alla stessa data 2018) e una raccolta diretta aumentata a 209,4 milioni dai 184,9 del 31 dicembre 2018.
L'incremento del 13,8% della raccolta diretta è conseguente anche alla partnership siglata con Raisin GmbH, la principale piattaforma finanziaria paneuropea per i prodotti di risparmio e di investimento, attraverso la quale Vivibanca è entrata sul mercato tedesco retail con i propri conti deposito ad alto rendimento.
In aumento (+45%) anche il risultato della gestione finanziaria, che dai 6,7 milioni del 30 giugno 2018 è salita ai 9,8 milioni di fine semestre.
Quanto all'utile netto, è balzato a 777.000 euro dai 210.000 del primo semestre dell'anno scorso.
Dal punto di vista patrimoniale, la banca torinese, che ha nei suoi programmi anche la quotazione in Borsa, evidenzia che il patrimonio netto al 30 giugno ammonta a 38,4 milioni, rispetto ai 29,5 milioni del 31 dicembre, principalmente a seguito dell’aumento di capitale effettuato lo scorso febbraio, operazione che ha visto il rafforzamento di Banca Valsabbina nel capitale di Vivibanca e l’aumento della quota di Banca Alpi Marittime.
Al 30 giugno, gli indici patrimoniali, economici e di rischio risultano ampiamente superiori rispetto ai requisiti minimi: in particolare, il Cet1 è pari al 15,6% e i fondi propri ammontano a 44 milioni.
Sotto il profilo dell’evoluzione prevedibile della gestione, Vivibanca informa che sta proseguendo lo sviluppo dell’attività commerciale attraverso il potenziamento della rete agenziale e delle partnership bancarie. Inoltre, la Banca sta valutando alcune opportunità di mercato che possano permettere uno sviluppo anche per linee esterne (acquisizioni ed acquisti di portafogli di crediti) al fine di velocizzare l’incremento delle attività gestite e aumentare la propria quota di mercato.
Operativa con due filiali, 94 dipendenti, più di 80 agenzie e con una rete indiretta di oltre 2.500 sportelli, convenzionati grazie ad accordi di partnership con primari istituti bancari italiani, nonché on-line attraverso servizi di internet banking, Vivibanca è specializzata nell'offrire finanziamenti su misura, a tassi vantaggiosi, attraverso l'erogazione di prestiti contro cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Nessun commento: