Imperia il capoluogo meno "intelligente" Torino primo, ma solo del Nord Ovest

Una veduta di Imperia
Il capoluogo di provincia meno “intelligente” del Nord Ovest? Imperia. Lo dice “Icity Rate 2018 – La classifica delle città intelligenti italiane”, settimo rapporto annuale realizzato da Fpa, società del gruppo Digital 360, che da quasi trent'anni favorisce l'incontro e la collaborazione tra pubblica amministrazione, imprese, mondo della ricerca e società civile.
I risultati del nuovo studio sono stati determinati da 107 indicatori utilizzati per la misurazione in 15 diversi ambiti della vita urbana e relativamente a cinque “dimensioni” centrali: ambiente, servizi funzionali, economia, società, governance.
A Imperia sono stati attribuiti 357,6 punti e la posizione numero 75 nella classifica delle 107 città esaminate dalla Fpa. Per una migliore valutazione, va considerato che al primo posto di “Icity Rate 2018” si è piazzata Milano con 640,2 punti e all'ultimo Agrigento con 225,2.
La più “intelligente” o smart del Nord Ovest è risultata Torino, sesta a livello nazionale con 547,7 punti. Il capoluogo piemontese si è collocato 17 posti davanti a quello ligure; Genova, infatti, è ventitreesima con 503,5 punti, che, comunque, valgono la medaglia d'argento del Nord Ovest, sul cui podio si trova anche Biella, con 492,7 punti e la posizione numero 28 in Italia.
Ed ecco il piazzamento nazionale delle altre città del Nord Ovest: 37 Novara (476,3 punti), 40 Aosta (468,3), 49 Vercelli (449,6), 53 La Spezia (435,7), 54 Savona (435,6), 56 Cuneo (434,5), 57 Verbania (427,7), 61 Asti (417,4), 66 Alessandria (402,1).
Il secondo capoluogo provinciale più intelligente d'Italia è Firenze (621,6 punti) e terzo Bologna (620). A precedere Torino sono anche Trento (583,6) e Bergamo (567,1). Completano la top ten Venezia (544,1), Parma (539,1), Pisa (538,6) e Reggio Emilia (532,8).

Nessun commento: