Aeroporti, gennaio boom a Cuneo (+41%) meno voli e passeggeri a Torino e Genova

Boom dell'aeroporto di Cuneo-Levaldigi nel primo mese di quest'anno. Lo scalo cuneese, infatti, in gennaio ha registrato 390 voli (partenze e arrivi) e 10.717 passeggeri. Rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, i voli sono aumentati del 10,5% e i passeggeri del 40,6%. E questo mentre gli altri due scali del Nord Ovest – Torino e Genova – hanno subito cali. In particolare, il “Sandro Pertini” di Torino-Caselle ha avuto 3.701 voli (-6,1%) e 333.274 passeggeri (-1,8%); il “Cristoforo Colombo” di Genova rispettivamente 921 (-19,2%) e 79.117 (-7,3%).
Per il “Sandro Pertini” quello del gennaio appena passato è il decimo calo mensile consecutivo. Però, il mese scorso, l'aeroporto di Torino-Caselle ha avuto l'aumento del 51,8% del traffico cargo, essendovi state movimentate 281,5 tonnellate di merci (a Genova 201,8, il 17,5% in meno).
A livello nazionale, Assaeroporti, l'associazione dei gestori degli scali italiani, ha censito 112.001 voli (+0,6% nei confronti di gennaio 2019), 12.458.759 passeggeri (+4,1%) e 80.497 tonnellate di merci trasportate con cargo.
Ed ecco la graduatoria 2019 dei primi venti scali italiani, per numero di voli e, tra parentesi, di passeggeri: 1 Roma Fiumicino 309.783 (43.532.573); 2 Milano Malpensa 234.054 (28.846.299); Bergamo 95.377 (13.857.257); 4 Venezia 95.232 (11.561.594); 5 Napoli 82.577 (10.860.068); 6 Catania 75.070 (10.223.113); 7 Bologna 77.126 (9.405.920); 8 Palermo 54.243 (7.018.087); 9 Milano Linate 85.730 (6.570.984); 10 Roma Ciampino 52.253 (5.879.496); 11 Bari 45.885 (5.545.588); 12 Cagliari 39.691 (4.747.806); 13 Torino 43.665 (3.952.158); 14 Verona 33.138 (3.638.088); 15 Treviso 24.116 (3.254.731); 16 Olbia 34.086 (2.978.769); 17 Lamezia Terme 25.426 (2.978.110); 18 Firenze 36.137 (2.874.233); Brindisi 21.913 (2.697.749); 20 Genova 20.645 (1.536.136).

Nessun commento: