Fos: crescita a due cifre pure di dipendenti

Enrico Botte, ad Fos
Fos, pmi genovese di consulenza e ricerca tecnologica, attiva nella progettazione e nello sviluppo di servizi e prodotti digitali per grandi gruppi industriali anche internazionali e per la Pubblica Amministrazione, ha comunicato che i ricavi netti consolidati al 31 dicembre 2019, primo esercizio dopo la quotazione sul mercato Aim Italia, si attestano a circa 9,6 milioni di euro, in crescita del 22% rispetto ai 7,9 milioni precedenti.
Dal punto di vista dell’evoluzione e della tecnologia, il Gruppo Fos conferma la sua vocazione agli investimenti, con una spesa complessiva di circa due milioni in ricerca e sviluppo, rispetto a 1,6 milioni del corrispondente periodo del 2018 (+25% circa).
Anche sul fronte dell’occupazione i dati a a fine 2019 confermano la crescita del Gruppo, con 152 risorse complessive, rispetto alle 127 del 31 dicembre 2018 (+20%).
Enrico Botte, amministratore delegato di Fos ha commentato: “Esprimiamo la nostra soddisfazione per i risultati conseguiti nell’attività industriale e in quella di ricerca e sviluppo. Tale performance ci conforta sulle nostre aspettative di crescita future, in linea con gli obiettivi strategici dichiarati in fase di quotazione”.
Fondata a Genova nel 1999, Fos è a capo di un gruppo che opera attraverso quattro linee di business (Information technology, Telecomunicazione, Ingegneria e Automazione) e affianca importanti gruppi dell’industria dei settori healthcare, trasporti, energia, finanziario e della pubblica amministrazione. Il Gruppo è guidato da Brunello Botte, classe '45, presidente di Fos, da Matteo Pedrelli, classe ‘67, vice presidente e amministratore delegato, co-fondatore insieme a Enrico Botte, classe ’76, anche egli amministratore delegato.
Il Gruppo conta sette sedi - Genova, Milano, Roma, Caserta, Benevento, Bolzano e Vilnius (Lituania) – e sei laboratori di ricerca, due a Genova, uno a Napoli, Bolzano, Enna e Kaunas in Lituania) in collaborazione con centri universitari ed enti pubblici come l’Enea, agenzia nazionale per le nuove tecnologie l’energia e lo sviluppo economico sostenibile.

Nessun commento: