Compagnia di San Paolo offre tre milioni per promuovere l'intelligenza artificiale

La Compagnia di San Paolo promuove il bando “Intelligenza Artificiale, uomo e società” con l’obiettivo di sostenere progetti di ricerca innovativi finalizzati all’avanzamento della conoscenza scientifica nell’ambito dell’intelligenza artificiale e con una ricaduta concreta sul territorio, in termini economici e sociali.
La rapida crescita delle tecnologie e soluzioni basate sull’Intelligenza Artificiale e/o Machine Learning (Ai), dell’Internet delle cose (Iot) e dei relativi metodi per la valorizzazione dei dati rappresentano un’opportunità per l’uomo e la società. Promettono, infatti, di modificare, in profondità, le modalità di lavoro, d’istruzione, di gestione delle attività economiche e culturali, di relazione personale e sociale.
Il bando intende indagare tali opportunità in tre ambiti di particolare interesse per la Fondazione e il territorio: educazione e formazione, industria, arte e cultura.
I progetti dovranno mostrarsi in grado di sviluppare analisi e testare, sul territorio, soluzioni innovative, integrare e soddisfare bisogni, dati/competenze dei tre ambiti suddetti e, al contempo, favorire la collaborazione tra università, enti di ricerca, imprese e terzo settore.
Questi i tempi del bando: 15 marzo 2020, scadenza per l’invio della Expression of Interest; 29 maggio 2020, scadenza per l’invio delle candidature; 30 novembre 2020, pubblicazione degli esiti del bando.
La disponibilità complessiva per questo bando è pari tre milioni di euro.
Saranno selezionate tre partnership, una per ciascun filone tematico (Educazione e Formazione, Industria, Arte e Cultura). A ciascuna partnership sarà assegnato un importo fino a un milione di euro.
Soggetti ammissibili: come capofila le strutture dipartimentali di università di Torino; come partner di ricerca e sviluppo università ed enti non profit di ricerca nazionali e internazionali; come partner territoriale enti e imprese del Torinese. I capofila e i partner di ricerca e sviluppo devono possedere i requisiti di ammissibilità soggettiva ai sensi dello statuto, del regolamento per le Attività istituzionali e delle linee applicative del Regolamento per le attività s stituzionali della Compagnia di San Paolo.

Nessun commento: