Anche Bei e Cdp in società sarde di Italgas

Italgas e il fondo Marguerite II hanno perfezionato l’accordo per l’ingresso del fondo nell’azionariato di Medea e Gaxa, le società del Gruppo che operano in Sardegna nell’ambito rispettivamente della distribuzione e della vendita di gpl, aria propanata e, dopo l’ottenimento delle necessarie autorizzazioni, anche di gas naturale. L’operazione, annunciata lo scorso 1 agosto, è stata perfezionata a seguito del verificarsi delle condizioni previste nell’accordo.
Ai fini dell’operazione, il valore (enterprise value) attribuito al 100% degli asset al 31.12.2018 è pari a 91,2 milioni di euro, a cui va aggiunto il valore delle acquisizioni effettuate nel corso del 2019 del ramo d’azienda di Isgas, titolare delle concessioni per la distribuzione del gas nei comuni di Cagliari, Nuoro e Oristano.
L’accordo comporta l’acquisizione da parte di Marguerite del 48,15% del capitale sociale di Medea e Gaxa da parte di Marguerite II, con il versamento di un corrispettivo di complessivi 25 milioni di euro e successivi aumenti di capitale per complessivi 44 milioni, di cui circa 11 milioni versati in data odierna, destinati a finanziare, pro-quota, gli investimenti previsti per l’isola dal Piano Industriale Italgas 2019-2025.
Marguerite II è partecipato dalla Bei e da alcuni dei principali istituti europei di promozione nazionale (l’italiana Cassa Depositi e Prestiti, la francese Caisse des Dépôts Group, la polacca Bgk, la tedesca Kfw e la spagnola Ico); è stato lanciato nel 2017, per sostenere lo sviluppo dei progetti nei settori dell'energia, delle rinnovabili, dei trasporti e delle infrastrutture digitali, contribuendo all'attuazione delle principali politiche comunitarie in materia di cambiamenti climatici, sicurezza energetica e reti transeuropee.

Nessun commento: