Il presidente Gianfranco Mondino anticipa dove interverrà la Fondazione Cr Fossano

Gianfranco Mondino, presidente
Fondazione Cr Fossano 
In ottobre, la Fondazione Crf – Cassa di risparmio di Fossano, presieduta da Gianfranco Mondino, ha approvato il programma di attività per il 2020 oltre che il documento previsionale per il triennio 2020-2022.
Mondino ha detto che, l'anno prossimo, nel settore arte la Fondazione proseguirà nel restauro di Palazzo Burgos ,in collaborazione con il Comune di Fossano e la Consulta per la valorizzazione dei beni artistici e culturali di Fossano. Uguale collaborazione, oltre alla Regione Piemonte, consentirà di completare il restauro dell’antica Chiesa del Salice. Ed è allo studio un intervento a sostegno degli importanti lavori di manutenzione straordinaria del Santuario di Cussanio.
Nel settore istruzione, la Fondazione Crf continuerà con i tradizionali interventi, fra cui l’importante sostegno alla Fondazione Fossano Musica, per l’intensa attività didattica e l’organizzazione delle manifestazioni collaterali, e nella scuola primaria e secondaria ai progetti per l’apprendimento della lingua inglese e francese.
La lunga crisi economica ha creato difficoltà in diversi settori della popolazione. Fossano è in condizioni migliori rispetto alla media piemontese, tuttavia numerose sono le situazioni di disagio sociale cui la Fondazione fa fronte, in collaborazione con enti del territorio avendo incrementato, da oltre cinque anni, gli stanziamenti previsti per il settore.
Inoltre, continuerà l’importante sostegno al settore sport, ritenuto basilare non solo per l’attività fisica di giovani e meno giovani, ma anche per l’educazione al rispetto degli avversari, che non sono nemici ma competitori con cui confrontarsi per migliorare e acquisire attitudine a socializzare con altre persone. Nello scorso triennio si è intervenuti anche per potenziare le strutture sportive e, fiore all’occhiello, si è collaborato con l’amministrazione comunale, con intervento decisivo e fondamentale della Fondazione per la progettazione, l’ampliamento e l’ammodernamento del villaggio sportivo del quale sta valutando eventuali i nuovi interventi. Proseguiranno anche gli interventi a favore dei territori dei Comuni oggetto di tradizionale attività della Fondazione.
Le risorse “non mancheranno grazie al buon andamento della Cassa di Risparmio di Fossano e dei prudenti, ma redditizi investimenti finanziari della Fondazione” ha detto il suo presidente Mondino, anticipando che “sulla base dei dati di bilancio la partecipata Cassa di Risparmio di Fossano, di cui la Fondazione detiene il controllo con il 76,92% del capitale sociale, risulta la migliore Cassa d’Italia per sommatoria di indici di solidità, efficienza, produttività, rischiosità e redditività edanche il bilancio 2019 si avvia alla chiusura con utili netti non inferiori agli ottimi risultati dell’esercizio 2018”. E ne ha ringraziato il presidente Antonio Miglio, come ha ringraziato Monica Ferrero, Segretario generale della Fondazione, per esserne “motore operativo, preparato e intelligente”.
Nell'esercizio che sta per terminare hanno concluso l’incarico i membri del Comitato di indirizzo Biagio Mondino, Gianluca Toselli, Luigino Morra, Sonja Rosso e Giacomo Pellegrino. Sono subentrati Viviana Moretti, Giovanni Bongiovanni ed è in corso di completamento l’iter burocratico per l’ingresso di Sergio Formento, Sergio Vizio e del Consigliere di amministrazione Gianfranco Riorda.

Nessun commento: