Compagnia di San Paolo lancia il bando "Restauro ambientale sostenibile"

La Compagnia di San Paolo lancia il bando “Restauro ambientale sostenibile” con il quale intende sollecitare progetti concreti e sostenibili per la rigenerazione, la protezione e la valorizzazione del patrimonio naturale delle aree maggiormente antropizzate di Piemonte e Liguria.

In particolare, il bando, che scade il 28 febbraio prossimo, ha i seguenti obiettivi: aumentare la dotazione naturale dei centri urbani/periurbani di Piemonte e Liguria; incentivare la cultura della tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale locale; rafforzare il ruolo del capitale naturale nelle strategie di pianificazione e sviluppo territoriale; favorire la consapevolezza pubblica e individuale riguardo ai benefici dell’investimento in capitale naturale; supportare i processi di inclusione sociale, sviluppo economico e valorizzazione culturale, mediante l’investimento in capitale naturale; favorire la responsabilizzazione dei cittadini rispetto al patrimonio naturale dei loro territori; rafforzare i legami di cooperazione e solidarietà nella comunità; promuovere l’educazione ambientale.
In Piemonte e Liguria vi è, infatti, una diffusa e crescente preoccupazione per la grave pressione cui è oggi sottoposto il nostro capitale naturale: le attività antropiche stanno sempre più depauperando le risorse naturali del pianeta, il suo ecosistema e il suo patrimonio di biodiversità, compromettendone lo stato di conservazione e le funzionalità; su questo aspetto è dunque necessario innestare progettualità capaci di favorire un cambio di passo culturale, basato su azioni concrete.
Occorre, infatti, mantenere sani, vitali e resilienti i sistemi naturali dai quali deriviamo le risorse per assicurarci il livello di qualità di vita a cui vogliamo tendere e ciò vale in particolare per le aree urbane e periurbane.
Questo bando, pertanto, è rivolto a iniziative di protezione, recupero e/o miglioramento di una o più componenti del capitale naturale di aree pubbliche urbane o periurbane del Piemonte (con esclusione del territorio del Comune di Torino) e della Liguria.
I progetti presentati dovranno connettere specifiche finalità ambientali con il benessere sociale e le prospettive di sviluppo della comunità, rafforzando la resilienza dei territori rispetto alle sfide ambientali; le iniziative dovranno, inoltre, prevedere il coinvolgimento attivo della cittadinanza e azioni collaterali di sensibilizzazione ed educazione ambientale. L’area oggetto dell’intervento dovrà avere una fruibilità pubblica.
Informazioni, esigenze di chiarimento e ogni altra richiesta di contatto saranno da indirizzare a restauroambientale@compagniadisanpaolo.it

Nessun commento: