Vitelli: Azimut Benetti investe 115 milioni per nuovi yacht e aumentare la produzione

Paolo Vitelli con la figlia Giovanna
Il ruppo Azimut Benetti, che fa capo alla famiglia Vitelli di Torino, ha chiuso l’esercizio 2018/2019 registrando un valore della produzione superiore a 900 milioni di euro, in crescita di circa il 10% rispetto allo scorso anno e ha consegnato 260 unità, in continuità con la performance della stagione precedente.
Sul fronte della ripartizione delle vendite, il primo mercato di riferimento del gruppo è quello degli Stati Uniti, dove Azimut Yachts è il primo brand per vendite nel segmento sopra i 40 piedi. Insieme agli altri Paesi del continente, le Americhe pesano per il 50%, seguite dall’Europa (29%), dall’area Middle East e Africa con il 14% e l’Asia Pacific con il 7 per cento.
A giocare un ruolo centrale nelle performance del gruppo sono i megayacht, di cui sono state vendute 51 imbarcazioni (35 a marchio Azimut Yachts e 16 a marchio Benetti).
Il segmento dei megayacht è l’area che ha registrato una crescita maggiore nella media del mercato della nautica da diporto. “L’azienda – si legge in un suo comunicato – ha saputo cavalcare questo trend, ampliando e rinnovando la gamma dei propri prodotti, secondo una strategia ormai consolidata che le ha consentito di essere per 19 anni in cima al Global Order Book, la classifica annuale di Boat International dedicata ai costruttori di megayacht”.
Azimut Benetti, che prevede di investire 115 milioni di euro nei prossimi tre anni nello sviluppo di nuovi prodotti e nel potenziamento della capacità produttiva, ha presentato allo Yachting Festival di Cannes (in corso dal 10 al 15 settembre) numerose novità, a partire dalla nuova ammiraglia della collezione Grande, l'S10 (50 metri), e dai modelli S8 e 78 Fly.

"Sono felice e orgogliosa per questo anno meraviglioso che ci ha visti impegnati su così tanti fronti: nuove collaborazioni, nuovi prodotti, la Giga Season, il nostro Azimut S6 a Times Square e tanti momenti con i nostri clienti che, in ogni parte del mondo, ci hanno testimoniato la loro fiducia e la loro stima" ha dichiarato Giovanna Vitelli, vice presidente del Gruppo Azimut Benetti, presieduto dal padre Paolo, che l'ha fondato a Torino, nel 1969, esattamente cinquant'anni fa.
Azimut Benetti è il più grande gruppo privato al mondo nel settore nautico ed ha come azionista di maggioranza assoluta il suo fondatore, Ha sei cantieri e produce oltre 40 modelli, vantando così la gamma d'offerta più ampia a livello globale. 

Nessun commento: