Perché Fideuram ora offre Apple Pay

Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, prima del settore in Italia con masse amministrate del valore complessivo di 229,2 miliardi, mette a disposizione dei suoi clienti Apple Pay, che trasforma i pagamenti in mobilità in modo semplice, sicuro e privato, ma anche veloce e conveniente. Sicurezza e privacy sono le principali caratteristiche del servizio. Quando si utilizza una carta di debito o di credito con Apple Pay, il numero della carta non viene mai memorizzato, né sul device, né sui server di Apple. Viene invece assegnato un numero identificativo univoco, criptato e archiviato, in modo sicuro, nell'elemento protetto del proprio dispositivo. Ciascuna transazione è autorizzata con un unico codice di protezione dinamico, che cambia di volta in volta.
“Con la piena disponibilità di Apple Pay – ha sottolineato Paolo Molesini, amministratore delegato di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, società che ha la sede legale a Torino ed è controllata al 100% da Intesa Sanpaolo, che, a sua volta ha come azionista di riferimento la Compagnia di San Paolo – siamo felici di poter proporre anche alla nostra clientela un sistema digitale di pagamento sicuro, facile e riservato. L’obiettivo della nostra Divisione è offrire un servizio di consulenza finanziaria e patrimoniale completa, in grado di rispondere a ogni esigenza di una clientela particolarmente sofisticata. Forti delle nostre tradizionali competenze, basate sulla relazione, crediamo anche nelle enormi potenzialità delle nuove tecnologie, per questo selezioniamo e offriamo le soluzioni digitali più innovative a beneficio della clientela che ci ha scelto”.
Apple Pay è facile da configurare e l'utente continua a mantenere tutti vantaggi e i benefit offerti dalle proprie carte di debito e di credito. I clienti possono pagare con Apple Pay tramite iPhone e Apple Watch in negozi, ristoranti, taxi, distributori automatici e molti altri esercizi. Per acquisti tramite app o sul web via Safari con Apple Pay non occorre compilare lunghi moduli o digitare ripetutamente le informazioni di spedizione, consegna e fatturazione. Ogni acquisto tramite Apple Pay è autenticato tramite riconoscimento facciale o touch con Face ID o Touch ID, o il codice del device.

Nessun commento: