Nuovo fondo Bei-Compagnia di San Paolo dedicato alla ricerca e all'innovazione

Presentazione del Fondo Rif-T nella sede della Csp
Banca Europea degli Investimenti e Compagnia di San Paolo hanno presentato, a Torino, il fondo Rif-T, dedicato alla ricerca e all’innovazione, che potrà agire, prevalentemente, nel Nord Italia.
Il fondo potrà contare su risorse provenienti da Compagnia di San Paolo (18 milioni di euro) e dal Fondo Rif (18 milioni di euro), che potranno essere utilizzate sotto forma di equity, quasi-equity e debito. Inoltre, il fondo potrà contare su risorse aggiuntive da attivare, fino a 100 milioni di prestiti diretti alle imprese, a valere sul Programme Loan di Banca Europea degli Investimenti.
Compagnia di San Paolo mette, dunque, a disposizione risorse del proprio patrimonio e le somma a quelle di altri investitori istituzionali con l’obiettivo di favorire la ricerca e l’innovazione sul proprio territorio di riferimento, a partire da Piemonte e Liguria.
La gestione di Rif-T è affidata a Equiter, società torinese partecipata da Compagnia di San Paolo, che ha maturato negli anni una comprovata esperienza nella gestione di fondi comunitari.
Rif – T selezionerà i progetti da finanziare attraverso una procedura di valutazione a due vie: dapprima una fase di valutazione tecnico-scientifica, seguita da una fase di analisi di sostenibilità finanziaria. L’inizio dell’operatività di RIF-T è prevista entro la fine di quest'anno.
Equiter è il principale advisor finanziario selezionato dalla Banca Europea per gli Investimenti per la gestione di 124 milioni di euro (il Fondo RIF) destinati dal ministero dell’Istruzione e della Ricerca alle azioni previste all’Asse II del P.O.N. Ricerca e Innovazione 2014-2020.
Le risorse in gestione a Equiter sono prevalentemente indirizzate al sud Italia, tuttavia una quota del 15% per cento di queste possono essere utilizzate anche fuori dall’area target. Sono proprio queste risorse a sommarsi e confluire nel Fondo RIF – T, aumentandone la dotazione iniziale.
Nel suo primo anno e mezzo di operatività il Fondo Rif ha concluso sette operazioni per l'ammontare complessivo di 36,2 milioni di euro. Le ultime due operazioni sono state condotte in partnership con la Fondazione Telethon.
Equiter, il cui capitale è diviso fra la Compagnia di San Paolo (32,99%), Intesa Sanpaolo (32,88%), Fondazione Crt (22,13%) e Fondazione Crc di Cuneo (12%), è presieduta da Carla Ferrari; vice presidenti sono Giovanni Quaglia, presidente della Fondazione Crt e Luciano Nebbia, consigliere di amministrazione di Intesa Sanpaolo. Direttore generale è Enrico Bertoni.
Equiter, investitore e advisor nel settore delle infrastrutture e dell'innovazione a sostegno delle economie locali, ha chiuso il bilancio 2018 con un utile di 5,6 milioni a fronte di ricavi per 8,8 milioni. Una redditività invidiabile.
Carla Ferrari, che è anche cfo, cioè responsabile finanziaria, della Compagnia di San Paolo,è nata a Genova, dove si è laureata in Economia e commercio, ma da tempo vive sotto la Mole, dove ha fatto una brillantissima carriera, partendo, nel 1988, da quello che è poi diventato il gruppo Intesa Sanpaolo, banca che l'ha vista anche componente del Consiglio di Gestione, prima che fosse nominata consigliere di amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti. E' stata anche nel vertice di Iren, Finpiemonte, Filse e Finaosta.

Nessun commento: