Mercato auto di luglio: a Torino -27,3% segno più per quattro province piemontesi

Un'altra perdita, ma inferiore alle precedenti. Il mercato automobilistico torinese ha chiuso in rosso intenso anche luglio, che, comunque, ha fatto registrare il maggior numero di vendite dell'ultimo anno. Nel mese appena passato, infatti, in provincia di Torino sono state immatricolate 8.877 vetture nuove, il 27,3% meno che nel luglio 2018, ma quante mai prima di allora.
Il contenimento del crollo torinese ha consentito che il bilancio mensile piemontese risultasse un po' meno pesante: 14.140 nuove immatricolazioni, a fronte delle 17.402 di luglio 2018. Sono state vendute 3.261 vetture in meno, pari al 18,74%. Fra l'altro, alcune province piemontesi hanno evidenziato un aumento delle vendite rispetto a luglio dell'anno scorso. A partire da Alessandria, che ha fatto registrare 1.098 immatricolazioni contro le 1.050 di luglio 2018. Lo stesso è successo per Biella (462 contro 431), Novara (972 contro 868) e Vercelli (383 contro 385).
Cali, invece, sono emersi nelle restanti tre province: 458 le vendite nell'Astigiano (493 nel luglio dell'anno scorso), 1.544 nel Cuneese (1.660) e 346 nel Verbano-Cusio-Ossola (352).
Per quanto riguarda le nuove immatricolazioni delle marche principali nell'intera regione, la disaggregazione dei dati di luglio 2019 mostra che ne sono state attribuite 2.980 a Fiat (21,1% del mercato), 1.379 a Jeep-Chrysler, 1.080 a Volkswagen, 923 a Lancia, 793 a Ford, 716 a Dacia, 596 a Peugeot, 515 a Renault, 477 a Toyota-Lexus e 453 a Citroen-Ds, che chiude la top ten regionale.
Opel ha venduto 414 vetture, Hyundai 398, Audi 372, Kia 317, l'Alfa Romeo 289.
In giugno, Fiat aveva venduto in Piemonte 2.932 auto, pari al 22% esatto del mercato, che ha fatto registrare 13.322 nuove immatricolazioni, il 20,4% in meno rispetto allo stesso mese 2018, che già aveva denunciato una perdita ancora superiore (22%).
In giugno, nell'Alessandrino sono state vendute 1.050 vetture (1.135 nel giugno 2018), 543 nell'Astigiano (522), 461 nel Biellese (525), 1.753 nel Cuneese (1.761), 980 nel Novarese (1.162), 406 nel Verbano-Cusio-Ossola (418) e 377 nel Vercellese (416). A Torino e nella sua provincia le nuove immatricolazioni di giugno sono risultate 7.752, il 28,2% in meno.
Come comunicato dall'Anfia, l'associazione nazionale dell'industria automotive, dal primo giorno di gennaio all'ultimo di luglio, in Piemonte sono state acquistate 92.199 auto nuove (-28,2% rispetto al corrispondente periodo dell'anno scorso, a fronte della perdita media italiana del 3,1%).
Nell'intero 2018, il Piemonte ha contato 178.057 nuove immatricolazioni, il 19% in meno rispetto all'anno prima. Allora la regione valeva ancora l'11,2% del mercato italiano, ora il 7,5%.

Nessun commento: