Reply al nuovo massimo storico: 61,2 euro adesso la Borsa la valuta quasi 2,3 miliardi

Tatiana e Filippo Rizzante
Giugno si sta rivelando un mese ricco di record delle quotate piemontesi. Il nuovo è quello che ha fatto segnare oggi, 20, Reply, la società torinese controllata e guidata dalla famiglia Rizzante. L'ultimo prezzo dell'azione Reply, infatti, è stato di 61,20 euro, mai raggiunto prima. Il precedente primato risaliva all'inizio dell'ottobre scorso.
In seguito all'incremento odierno dell'1,58%, il valore riconosciuto da Piazza Affari a Reply ha sfiorato i 2,290 miliardi. Rispetto all'ultima seduta borsistica del 2018, l'aumento della capitalizzazione è di 641 milioni e di quasi il 39%. Reply è presieduta da Mauro Rizzante, che l'ha fondata nel 1996 e che ne è anche amministratore delegato, carica quest'ultima che condivide con la figlia Tatiana, sorella di Filippo, consigliere di amministrazione con incarichi operativi.
Con Reply, oggi, hanno fatto registrare rialzi anche altre piemontesi: Bim (+1,74%), Buzzi Unicem (+0,62%), Cdr Advance Capital (+0,91%), Cofide (+0,54%), Conafi (+7,64%), Diasorin (+0,57%), Exor (+0,30%), Fca (+1,21%), Guala Closures (+0,65%), Italia Independent (+4,64%), Ki Group (+0,93%), M&C (+2,70%), Pininfarina (+0,67%).
Ftse Mib ha chiuso a 21.361 punti, lo 0,66% in più rispetto a ieri. Ma 14 quotate subalpine hanno terminato la seduta con ribassi, i maggiori dei quali sono stati quelli di Visibila Editore (-4,26%), Ubi Banca (-1,62%) e Fidia (-1,16%). Hanno perso anche le due società del gruppo Gavio avviate alla fusione: Astm (-0,91%) e Sias (-0,85%).

Nessun commento: