Piazza Affari, della Juve il maggior rialzo record negativo di Italia Independent Patrizia Polliotto candidata per la Zucchi

Patrizia Polliotto candidata
al Consiglio di amministrazione Zucchi
Due quotate torinesi al primo posto, in Borsa, oggi, 5 giugno: una per il maggiore rialzo del listino Ftse Mib, che raggruppa le 40 principali società trattate in Piazza Affari; l'altra per il maggiore ribasso in assoluto. A far segnare il più alto incremento della seduta odierna tra le blue chip è stata la Juventus, la cui azione ha chiuso a 1,583 euro, il 5,18% in più rispetto a ieri. Sempre sull'onda del calciomercato, dove la società bianconera presieduta da Andrea Agnelli è protagonista. Già ieri la quotazione della Juve era salita dell'1,01%. Comunque appare ancora lontano il record di 1,706 euro, segnato il 15 aprile scorso.
Invece, il maggior ribasso di tutta Piazza Affari è stato di Italia Independent, la società presieduta e controllata da Lapo Elkann, cugino di Andrea Agnelli. L'ultimo prezzo del titolo Italia Independent è stato di 1,79 euro, inferiore del 9,60% al precedente. Per Italia Independent, della quale è azionista anche John Elkann con una quota minore, si tratta del nuovo minimo storico.
L'indice Fste Mib oggi ha chiuso a 20.156 punti (-0,36%).
Le quotate piemontesi con i maggiori rialzi, oltre alla Juventus, sono state Basicnet (+2,17%) Prima Industrie (+2,15%) e Conafi (+2,11%); al contrario, hanno subito i maggiori ribassi Cofide (-2,45%), Ubi Banca (-1,18%) e Fca (-0,96%).
Ancora una notizia borsistica a carattere piemontese. Nella lista per il prossimo consiglio di amministrazione della Zucchi, holding industriale a capo dell'omonimo gruppo milanese famoso per la biancheria per la casa, si trova anche l'avvocato torinese Patrizia Polliotto, consigliere uscente. La lista comprendente Patrizia Polliotto, che, fra l'altro, ha fatto parte del Consiglio generale della Compagnia di San Paolo, è stata presentata da Astrance Capital, società lussemburghese, che, direttamente e indirettamente, possiede l'89% della Zucchi, dotata anche del marchio Bassetti.
Della Zucchi, nel 2014, era diventato proprietario Gigi Buffon, il grande portiere.

Nessun commento: