Moda: Biella unica provincia piemontese nella top ten italiana 2018 per esportazioni


L'onore della moda piemontese è salvato da Biella, unica provincia subalpina a figurare tra le prime dieci d'Italia per valore delle esportazioni di prodotti del settore nel 2018. Onore doppio, perché la graduatoria delle prime venti non trova alcuna altra provincia piemontese e perché Biella è risultata al promo posto assoluto per le esportazioni di filati di fibre tessili (ne ha venduti all'estero per 379,5 milioni, l'1,9% in più rispetto al 2017) e al terzo assoluto per l'export di tessuti, pari a 598,9 milioni (+9,7%).
Per l'intero settore della moda, alla provincia di Biella sono state accreditate, nel 2018, vendite all'estero per quasi 1,522 miliardi di euro, il 6% in più dell'anno precedente. La sua quota è risultata pari al 2,9% dell'export nazionale dei prodotti di moda.
A precedere Biella, l'anno scorso, sono state le province di Verona (export per 1,598 miliardi), Bologna (1,626 miliardi), Reggio Emilia (1,705 miliardi), Prato (2,142 miliardi), Treviso (2,420 miliardi), Vicenza (4,422 miliardi), Firenze (5,837 miliardi) e Milano (7,240 miliardi, pari al 13,7% dell'export di tutta la moda italiana).
Per i filati di fibre tessili, Biella ha battuto nettamente anche Prato (quota del 13,2%) e Vicenza (8,8%), le due province inseguitrici. Quanto ai tessuti, il valore dell'export biellese è stato inferiore soltanto a quelli di Como (603,3 milioni) e di Prato (717,5 milioni).
Il Biellese figura nella top ten anche delle esportazioni di tessuti a maglia, biancheria per la casa, tappeti, ricami, pizzi e merletti. In questa categoria è settimo, con vendite all'estero per 177,5 milioni e la quota del 4%. Con 284,5 milioni (+10,2% sul 2017), Biella è invece sedicesima per l'export di articoli di abbigliamento, preceduta anche da Vercelli, quattordicesima con 330,6 milioni (+19,85 e quota dell'1,9%).
Considerando l'intera industria della moda (tessile, abbigliamento, calzature e pelletteria), ecco le posizioni delle altre province piemontesi: Vercelli è ventiduesima con 727,6 milioni (+14,2%), Novara ventottesima con 510,1 milioni (+2,6%) e Torino trentesima con 458,5 (-12%); seguono Cuneo con 242,6 (-7,8%), Alessandria con 72,6 (+2,5), Asti con 32,5 (+51,4%) e Verbania con 23,6 (+21,8%).

Nessun commento: