Cover 50: i ricavi generati da Usa e donna aumentati del 24% nei primi tre mesi

Pierangelo Fassino con il figlio Alberto Edoardo
Impennata dei ricavi di Pt Usa, società di Cover50, nel primo trimestre di quest'anno. Infatti, Pt Usa, sede a New York, in Madison Avenue, creata per perseguire gli importanti piani di sviluppo negli Stati Uniti, mercato che rappresenta il fulcro della strategia di internazionalizzazione di Cover 50 nel medio termine, ha fatturato, dall'inizio di gennaio alla fine di marzo, 1,156 milioni di euro, oltre il 24% in più rispetto al corrispondente periodo 2018.
Complessivamente, i ricavi di Cover 50, impresa torinese fondata nel 1965 da Pierangelo Fassino, che ne è il presidente e amministratore delegato, incarico quest'ultimo condiviso con il figlio Alberto Edoardo, nel primo trimestre del 2019 si sono assestati a 11,081 milioni (11,240 milioni nello stesso periodo del 2018). I ricavi sui mercati esteri costituiscono circa il 51% dei ricavi totali. Giappone, Usa, Benelux e Germania rappresentano i mercati esteri di maggiore dimensione.
Dalla società, quotata all'Aim della Borsa di Milano, hanno aggiunto che il fatturato al 31 maggio 2019 recupera il leggero calo del primo trimestre e risulta in linea con quello dello stesso periodo dell’esercizio passato.
La ripartizione dei ricavi per linea di prodotto evidenzia il fondamentale apporto della linea di prodotto PT01, che rappresenta circa il 66% dei ricavi totali; le crescite più rilevanti si sono manifestate, invece, nella linea donna, che registra un incremento del 24% rispetto al primo trimestre dell’anno 2018.
Il margine operativo lordo è sceso a 3,209 milioni dai 3,408 del primo trimestre 2018, in seguito all’andamento delle vendite e all’aumento dei costi indiretti del personale. Tale aumento, comunque, “è in linea con i piani di sviluppo della società, finalizzati in particolare all’incremento della penetrazione internazionale”.
Al 31 marzo 2019 la posizione finanziaria netta, è positiva per 12,629 milioni, contro i 12,086 milioni alla stessa data dell'anno scoros. .
In occasione della partecipazione al Pitti Uomo, a Firenze, viene presentato il nuovo logo e la nuova immagine: non più PT Pantaloni Torino ma semplicemente PT Torino, un nome nuovo e un logo aggiornato per un’identità contemporanea e internazionale seppur nel segno della tradizione. Le novità sono il risultato di un’approfondita operazione di rebranding realizzata in collaborazione con l’agenzia creativa Rrs guidata da Riccardo Ruini. Si è proceduto a una razionalizzazione delle denominazioni di prodotto riportando tutte le collezioni uomo e donna sotto i due main brand PT Torino e PT Torino Denim.
Cover 50 è controlla al 74,36% da Fhold della famiglia Fassino (nulla a che vedere con Piero Fassino, parlamentare del Pd ed ex sindaco di Torino).

Nessun commento: