Poste Italiane, anche un po' piemontesi


Antonella Guglielmetti
Exploit di Poste italiane. Il colosso guidato da Matteo Del Fante, si è classificato quindicesimo nella Brand Finance Insurance 100 edizione 2019, che, a livello mondiale, misura l’efficacia di immagine e di reputazione dei brand assicurativi e analizza la gestione e gli investimenti diretti e indiretti che li influenzano, il ritorno d’immagine e quello economico in relazione al giro d’affari.
Al sua esordio nella top 100 globale delle Compagnie, Poste Italiane si è piazzata davanti anche a Generali, sedicesima e a Unipolsai, cinquantatreesima. Le tre sono le sole Compagnie italiane entrate in graduatoria.
La quindicesima posizione nella classifica globale e il primato in Italia per i servizi assicurativi sono la conferma della qualità della nostra offerta di prodotti e servizi e del prestigio internazionale raggiunto da Poste Italiane” ha commentato l’amministratore delegato, Matteo Del Fante. Che poi ha detto: “Stiamo raccogliendo i frutti del grande lavoro di riorganizzazione e di rilancio avviato con il piano strategico Deliver 2022. Il buon andamento dei risultati finanziari va evidentemente di pari passo con il costante aumento del grado di affidabilità e reputazione attribuita al Gruppo da cittadini e clienti”.
Nel dettaglio, spiega il report, a determinare l’avanzata di Poste sono stati i miglioramenti riscontrati nell’ambito dei giudizi sulla reputazione espressi da chi acquista prodotti del settore assicurativo, le prospettive di crescita e il gradimento i servizi offerti.
Un particolare: il vertice di Poste Italiane è anche un po' piemontese. Infatti, dei nove consiglieri di amministrazione, compresi il presidente e l'amministratore delegato, due sono piemontesi. Si tratta di Antonella Guglielmetti e di Roberto Rossi. Classe 1970, nata a Premosello Chiovenda (Verbania), Antonella Guglielmetti, si è laureata in Economia e commercio alla Cattolica di Milano ed è commercialista, con incarichi in diverse società ed enti pubblici.
Roberto Rossi, nato a Pozzo (Cuneo), nel 1943, si è laureato in Ingegneria elettrotecnica al Politecnico di Torino. Ha percorso buona parte della sua carriera manageriale nella torinese Traco diventata poi Tnt, della quale è stato anche amministratore delegato per vari anni.

Nessun commento: