Fondazione Cr Alessandria, nuovo vertice presidente è il notaio Luciano Mariano

Luciano Mariano, neo presidente Fondazione Cr Alessandria
Il notaio Luciano Mariano è il nuovo presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. Subentra a Pier Angelo Taverna, non più rieleggibile per avere completato tutti i mandati consentiti. Nel consiglio di amministrazione della fondazione alessandrina sono stati nominati anche Giovanni Maria Debernardi, Agostino Gatti, Egidio Rangone, Cesare Rossini. Direttore è stato confermato Pier Luigi Sovico.
Nell'ultima seduta del consiglio, Pier Angelo Taverna si è detto soddisfatto "per l'apporto che la Fondazione ha dato al territorio". E ha ringraziato, in particolare, Giuseppe Guzzetti e Giovanni Quaglia, presidenti rispettivamente dell'Acri e dell'Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte.
A sua volta, il neo presidente Luciano Mariano, ha sottolineato la volontà "di muoversi in sintonia con il passato", impegnandosi in iniziative di ascolto e condivisione che avranno immediatamente inizio.
La Fondazione Cr Alessandria al 31 dicembre aveva un patrimonio netto di 205,875 milioni di euro e fondi per l'attività istituzionale pari a 19,291 milioni. Il conto economico presentava oneri per complessivi per 4,582 milioni e un avanzo di esercizio (utile netto) di 151.352 euro (1,647 milioni nel 2016).
Nel 2017, la Fondazione Cr Alessandria, dotata di 11 dipendenti, ha fatto erogazioni per circa 7 milioni. Al 31 dicembre le sue principali partecipazioni erano rappresentate dallo 0,50% della Cassa Depositi e Prestiti, dallo 0,50% del Banco Bpm, dal 5% di Ream Sgr e dal 7,91% di Banca Sistema.

Nessun commento: