Borsa: Gavio (Astm e Sias) beffa l'Orso Bim al nuovo minimo storico: 0,14 euro

Beniamino Gavio, numero uno dell'omonimo gruppo 
Seduta borsistica nerissima, quella di oggi, 23 maggio: l'indice Ftse Mib è sceso a 20.136 punti, perdendo il 2,12% rispetto a ieri. L'Orso ha graffiato, colpendo anche quasi tutte le quotate piemontesi. Si sono salvate soltanto cinque società subalpine, due delle quali controllate dai Gavio di Tortona. Infatti, l'azione Astm ha chiuso con l'incremento dell'1,24% e Sias con il rialzo dello 0,7%.
Le altre tre che hanno fatto registrare aumenti di prezzo dei loro titoli sono la novarese Autogrill (+1,24%), la torinese Conafi (+0,52%) e Italgas (+0,07%), unica blue chip con segno più.
Invece, le piemontesi che hanno denunciato i maggiori ribassi sono Bim Banca Intermobiliare (-5,41%), Prima Industrie (-4,51%), Buzzi Unicem (-3,66%), Fca (-3,01%), M&C (-2,93%), Basicnet (-2,66%), Exor (-2,42%), Intesa Sanpaolo (-1,99%).
Per Intesa Sanpaolo è stato il quinto ribasso consecutivo, così che l'ultimo prezzo del colosso finanziario è risultato di 1,903 euro.
Quanto a Bim, la quotazione di 0,14 euro rappresenta il suo nuovo minimo storico.

Nessun commento: