Unicamente la Sunino di Castellamonte tra le 25 nuove imprese entrate in Elite

Laura Sunino, direttore generale
dell'omonimo gruppo di Castellamonte
Delusione. Delle 25 nuove società appena entrate a far parte di Elite, il networ dedicato alle imprese ad alto potenziale di crescita e possibili candidate alla quotazione in Borsa, soltanto una è piemontese: la Sunino di Castellamonte, a capo di un gruppo di sette aziende specializzate nella trasformazione di materie plastiche.
Le nuove aziende italiane che iniziano il proprio percorso in Elite provengono da 11 regioni e operano in 15 diversi settori, tra i quali l'industria, la salute e l'alimentare, a ulteriore conferma della capacità del network di rappresentare l’economia reale del Paese. Insieme, hanno un fatturato aggregato di oltre 2,2 miliardi di Euro e impiegano oltre 9.000 addetti.
Elite è la piattaforma internazionale del London Stock Exchange Group nata in Borsa Italiana nel 2012 in collaborazione con Confindustria – con la quale condivide l’obiettivo di sostenere in modo sempre più sinergico le migliori aziende italiane – e che si propone di accelerare la crescita delle società attraverso un innovativo percorso di sviluppo organizzativo e manageriale volto a rendere imprese, già meritevoli, ancora più competitive, più visibili e più attraenti nei confronti degli investitori a livello globale.
A livello internazionale, Elite comprende gia più di 1.100 imprese provenienti, di 41 Paesi.
Il gruppo Sunino ha due società produttive in Piemonte – Plastic Legno a Castellamonte, sede centrale, e Falomo Termoplastici a Villavernia, nell'Alessandrino – tre in Romania, una nella Repubblica Molfdava e una in India:
Il gruppo Sunino, fondato nel 1968 da Carlo Sunino, ha rapporti di collaborazione con innovativi studi di design in grado di collaborare, quando richiesto, con il marketing delle aziende, per sviluppare eventuali nuovi progetti legati al packaging, al promozionale/oggettistica e all’articolo sportivo. I principali clienti sono: Artsana, Bauli, Bialetti, Bustaffa, Campagnolo, Caseificio Longo, Caseificio Merlo, Caseificio Pugliese, Gruppo Ferrero, Lindt & Sprungli Italy, Linea Verde, Majani 1796, Melegatti, Mga Entertainment, Monini, Nestlè, Newlat, Officine Meccano Plastiche per il marchio Bticino, Rossignol Lange, Smoby.
Al vertice dell'impresa si trovano Paolo e Laura Sunino, figli del fondatore mancato un anno e mezzo fa. Paolo Sunion è amministratore delegato e la sorella Laura direttore generale.

Nessun commento: