Italia Independent, Lapo Elkann porta Gianluca Ferrero nel nuovo vertice

Lapo Elkann 
Rivoluzionato il Consiglio di amministrazione di Italia Independent Group, la società quotata di Lapo Elkann, che ne possiede il 53,4% (azionista, con il 4,6%, è anche il fratello John, presidente di Fca, Ferrari ed Exor, la holding della quale è pure amministratore delegato). Del precedente vertice di Italia Independent Group è rimasto unicamente Lapo Elkann, confermato presidente. I nuovi consiglieri di amministrazione, invece, sono Mario Pietribiasi, Giovanna Maria Dossena, Enrico Crasso e Gianluca Ferrero l'unico torinese. Tutti tratti dalla lista presentata da Lapo Elkann.
Classe 1963, laurea in Economia e commercio sotto la Mole, Gianluca Ferrero è, fra l'altro, vice presidente della Banca del Piemonte, consigliere di amministrazione del Sole 24 Ore, presidente del Collegio sindacale di diverse società, fra le le quali Fincantieri, Praxi Ip, Luigi Lavazza e altre del gruppo del caffè.
Oltre a eleggere i nuovi amministratori, fissandone il compenso complessivo in 460.000 euro, l'assemblea di Italia Independent Group, ha approvato il bilancio 2018 (fatturato netto di 19,4 milioni e perdita di ) e il progetto di fusione per incorporazione di Italia Independent spa nella capogruppo.
Al termine, Lapo Elkann, co-fondatore e presidente della società, ha commentato: “Ringrazio calorosamente Giovanni Carlino e gli altri amministratori uscenti per l’impegno profuso e i risultati raggiunti nella difficile fase di rilancio dell’azienda, e do il benvenuto al nuovo team che, in continuità con il precedente, porterà ulteriormente avanti questa sfida che ci vede impegnati al fianco dei nuovi azionisti”.
Nuovo azionista, con il 25,4%, è Creative Ventures, il cui capitale è interamente posseduto dal fondo chiuso Talent Euveca, gestito dalla sgr Avm Gestioni.
A sua volta, Giovanni Carlino, amministratore delegato uscente, ha commentato: “Sono stati anni di intenso lavoro per l’importante sfida del rilancio di Italia Independent. Per motivi personali non ho ritenuto di poter continuare nel mandato ma sono convinto che il nuovo consiglio potrà portare avanti in maniera proficua il lavoro svolto.”

Nessun commento: