Fallimenti, Asti il tribunale più veloce

La durata dei fallimenti e delle esecuzioni immobiliari (tempo tra l'apertura e la chiusura delle relative procedure giudiziarie), molto importante per le società specializzate nella gestione dei crediti deteriorati delle banche (Npl), è anche un rilevante fattore di competitività economica: più è breve la durata, maggiore è la fiducia degli operatori, perché garantisce i titolari di diritti, quali sono gli investitori, i dipendenti, i fornitori.
Per questo, vanno considerati positivamente, per il Piemonte e ancor più per alcune sue aree, i risultati del preciso rapporto di Cerved e La Scala sui tempi relativi a fallimenti ed esecuzioni immobiliari in Italia, tribunale per tribunale.
Il Piemonte, infatti, figura al quinto posto per il tempo medio della chiusura dei fallimenti (5,9 anni contro i 7,1 a livello nazionale) e al secondo per la quota di procedure fallimentari pendenti, quelli non chiusi rispetto agli aperti tra il 2010 e il 2018. Infatti, questo rapporto è del 53,9% in Piemonte a fronte del 61,1% nazionale e scende addirittura al 26% per il Tribunale di Torino, il terzo più veloce d'Italia, preceduto soltanto da quelli di Bolzano (24,2%) e Ferrara (23,4%).
Ancora per quanto riguarda le pendenze, dallo studio, riportato dal Corriere Torino, emerge che, in Piemonte, le altre quote più basse sono relative ai tribunali di Novara (35,1%), Verbania (38,2%) e Cuneo (39,8%).
Quanto alla durata dei fallimenti, il Tribunale piemontese più veloce è quello di Asti (4,4 anni), al quinto posto nella graduatoria nazionale; ma sono bene piazzati anche quelli di Novara e Pinerolo (5 anni) così come quelli di Torino, Mondovì e Saluzzo (5,1 anni). Migliori della media piemontese sono anche i tempi dei tribunali di Alba (5,4 anni) e Cuneo (5,5).
Superiore alla media piemontese, invece, è la durata dei fallimenti chiusi dai tribunali di Tortona (6,3 anni), Alessandria (6,5), Biella (6,9), Ivrea (8,3), Casale Monferrato (8,6), Verbania (8,8), Vercelli (11,1) e Acqui Terme (14,3), ultimo della regione.
In Piemonte, la durata media delle esecuzioni immobiliari è risultata di quattro anni, uno in meno della media italiana. Il record nazionale della velocità delle esecuzioni è della Valle d'Aosta (2,4 anni), che precede il Trentino-Alto Adige e il Friuli-Venezia Giulia, secondi a pari merito con tre anni.

Nessun commento: