Banca d'Alba, confermato Tino Cornaglia Curti e Cazzullo ancora vice del dg Corino

Tino Cornaglia, presidente di Banca d'Alba 
L’assemblea dei soci di Banca d’Alba, che domenica scorsa, ha fatto registrare il record di 16.461 presenze, si è conclusa con la votazione degli amministratori e dei sindaci per il prossimo triennio. E' stata confermata la fiducia agli organi sociali uscenti.
Alla presidenza del nuovo Consiglio di amministrazione, riunitosi oggi per la prima volta, è stato confermato Tino Cornaglia, cosi come Pierpaolo Stra rimane alla guida del Comitato esecutivo. Il nuovo presidente del Collegio sindacale è Maurizio Giacosa, che riceve il testimone da Michelangelo Bonardi, confermato sindaco con Mariella Bottallo.
Nei prossimi tre anni, il direttore generale, Riccardo Corino, avrà al proprio fianco, come vice direttori generali, Elvio Curti ed Enzo Cazzullo.
Tino Cornaglia, nato ad Alba nel 1958, laurea in Farmacia a Torino, è presidente di Unifarma.
La Banca d'Alba conta oltre 56.000 soci, dispone di più di 70 filiali e di quasi 500 dipendenti.

Nessun commento: