Bando da mezzo milione per il non profit impegnato nella protezione civile

Massimo Lapucci e Giovanni Quaglia 
Le organizzazioni di volontariato non profit, che svolgono attività di Protezione civile in Piemonte e Valle d’Aosta, possono richiedere contributi alla Fondazione Crt, per l’acquisto di nuovi automezzi idonei al trasporto di persone e attrezzature sul territorio. Il relativo bando, dotato di fondi pari a 500.000 euro, è aperto fino al 29 marzo (sul sito www.fondazionecrt.it) e prevede contributi fino a 20.000 euro per ogni mezzo.
Con orgoglio, da più di 15 anni siamo al fianco sosteniamo la nostra Protezione civile, vera e propria eccellenza a livello nazionale, una delle macchine più preziose di cui disponiamo per la difesa del territorio e delle persone” ha detto Giovanni Quaglia, presidente della Fondazione Crt. E il suo Segretario generale, Massimo Lapucci, ha aggiunto: “Con il bando ‘Mezzi Protezione civile’ la Fondazione dà il proprio contributo alla complessa e fondamentale attività di prevenzione e primo intervento sul territorio. I nuovi veicoli permetteranno alle organizzazioni non profit di intensificare il monitoraggio sul territorio piemontese e valdostano, aggiungendosi alla Colonna Mobile regionale costituita sempre grazie alla Fondazione Crt”.
Dal 2003 a oggi, la Fondazione Crt ha destinato, complessivamente, oltre 20 milioni al sistema della Protezione civile in Piemonte e Valle d’Aosta. Queste risorse hanno reso possibile l’acquisto di 504 veicoli per il trasporto di persone e attrezzature (5,8 milioni), la realizzazione di 1.033 interventi per difendere il suolo da alluvioni e frane nei Comuni con meno di 3.000 abitanti (10 milioni) e la costituzione della Colonna mobile regionale di Protezione civile (5,5 milioni), cui la Fondazione Crt ha destinato anche un contributo straordinario di 250.000 euro per la manutenzione del parco-mezzi e l’acquisto di un veicolo speciale.

Nessun commento: