Quaglia: "Investito mezzo miliardo di euro per i giovani di Piemonte e Valle d'Aosta"

Il primo focus group degli "Stati Generali" della Fondazione Crt
Circa mezzo miliardo di euro, in 25 anni, è stato investito dalla Fondazione Crt per promuovere la ricerca, l’innovazione e la formazione del capitale umano, asset fondamentali per costruire il futuro su basi solide”. Lo ha detto Giovanni Quaglia, il presidente della Fondazione Crt alla vigilia della seconda tappa pubblica degli “Stati Generali”, la grande operazione sistemica, basata sull’ascolto, per ridefinire mission, vision e strategie della Fondazione per il prossimo decennio e rilanciarne il ruolo di “motore” della crescita e dello sviluppo del territorio anche in una dimensione internazionale.
Quaglia ha aggiunto: “Siamo stati pionieri nel creare una comunità di 5.500 talenti, offrendo loro borse di studi ed esperienze all’estero capaci di sviluppare competenze e capacità anche imprenditoriali. Abbiamo sostenuto oltre 700 giovani ricercatori e dato l’opportunità a 880.000 studenti di integrare il programma didattico con contenuti sempre più innovativi e di respiro internazionale con il progetto Diderot. È a partire da questi importanti risultati che vogliamo continuare ad accompagnare al meglio il processo di trasformazione tecnologica, sociale e culturale del territorio”.
Una cinquantina tra ricercatori, startupper, giovani talenti, rappresentanti di parchi scientifico-tecnologici ed eco-industriali, imprese innovative, esponenti del mondo universitario e formativo, saranno presenti, mercoledì 13 febbraio, alle ore 10.30, nella sede della Fondazione Crt, in via XX Settembre 31, a Torino. Parteciperanno al focus group sulla ricerca, l’innovazione e la formazione nell’ambito, appunto, degli “Stati Generali” della Fondazione.
I successivi focus group in Fondazione Crt (tutti dalle ore 10.30) si terranno giovedì 21 febbraio sull’educazione alla cittadinanza; venerdì 1 marzo sulla produzione artistica e culturale, l’heritage e la valorizzazione del territorio.

Nessun commento: