Piemontese il podio dei ribassi Ftse Mib: in testa Juve, poi Buzzi Unicem e Diasorin

Campioni della Juventus in campo
Brutto inizio di settimana per tre big piemontesi della Borsa Italia. Juventus, Buzzi Unicem e Diasorin sono le tre società del listino Ftse Mib che oggi, lunedì 25 febbraio, hanno chiuso con i maggiori ribassi. Rispetto a venerdì scorso, l'azione della Juventus ha perso l'1,06%, la Buzzi Unicem lo 0,79% e la Diasorin lo 0,59%. Mentre l'indice Ftse Mib, che rappresenta le 40 principali società trattate in Piazza Affari, ha terminato con l'incremento dello 0,68% a 20.437 punti.
Altre piemontesi, comunque, hanno perso più delle tre blue chip sul podio odierno dei ribassi. Si tratta di Cover50 (-3,81%), Italia Independent (-2,77%), Cdr Advance Capital (-2,55%), Autogrill (-1,42%), Astm (- 1,31) e Reply (-1,22%).
Prezzi inferiori a quelli dell'ultima seduta della settimana scorsa hanno denunciato anche Basicnet (-0,21%), Borgosesia (-0,80%) ed Exor (-0,39%).
Al contrario, le quotate subalpine che hanno evidenziato rialzi sono state: Bim (+1,14%), Centrale del Latte d'Italia (+1,45%), Cofide (+1,32%), Conafi (+3,76%), Fca (+0,53%), Guala Closures (+0,65%), Intesa Sanpaolo (+2,98%), Iren (+0,46%), Italgas (+0,57%), M&C (+3,14%), Pininfarina (+1,91%), Prima Industrie (+1,20%), Sias (+0,34%) e Tinexta (+3,92%).
Tinexta ha ancora migliorato il suo record storico, dato che l'ultimo suo prezzo è risultato di 8,74 euro.

Nessun commento: