Nel Biellese il costo minore dell'Rc auto 315 euro contro i 431,9 euro del Torinese

E' Biella la provincia piemontese dove l'automobilista medio paga meno l'assicurazione Rca, quella obbligatoria per chiunque guidi una vetture. Nel Biellese, infatti, è risultato di 315 euro esatti il premio medio dell'Rca Auto nel terzo trimestre dell'anno scorso (dato più recente disponibile).
Lo si legge nell'ultimo rapporto dell'Ivass, l'istituto nazionale per la vigilanza sulle assicurazioni, che contiene almeno due buone notizie per il Piemonte.
Una è che nel terzo trimestre 2018 è aumentato il numero dei contratti di Rca auto tra Compagnie e assicurati (sono stati 137.886, il 7,6% del totale nazionale). E più assicurati vuol dire meno vetture prive di copertura in circolazione.
L'altra: il premio medio annuo dell'Rc Auto pagato in Piemonte è risultato di 379,8 euro, lo 0,7% in più rispetto al terzo trimestre 2017, comunque l'ottavo meno caro in Italia (in Campania è di 538,6 euro, il più alto; il più basso – 303 euro - in Valle d'Aosta).
Il prezzo medio italiano per la garanzia r.c.auto, nel terzo trimestre 2018, era di 419 euro; ma il 50% degli assicurati pagava meno di 376 euro. A livello nazionale, la media era di 400,1 euro nei piccoli centri, 441,4 euro nelle città medie e 495,7 euro nelle grandi.
In tutt'Italia, l'Ivass ha censito 1.810.894 contratti Rc Auto stipulati nel terzo trimestre dell'anno scorso. In particolare, ecco quanti sono stati nelle province piemontesi (tra parentesi il prezzo medio): Alessandria 14.099 (euro 347,9), Asti 7.455 (euro 336,1), Biella 6.330 (euro 315,0), Cuneo 21.133 (euro 328,5), Novara 11.958 (euro 333,2), Torino 65.798 (euro 431,9), Verbania 5.367 (euro 330,1), Vercelli 5.756 (euro 320,4).

Nessun commento: