Mercato auto, Fca sorpassata in Europa anche da Mercedes, Bmw, Ford e Hyundai

La Giulia Veloce dell'Alfa Romeo
Gran sbandata di Fca in Europa. In gennaio, Fiat Chrysler Automobiles è precipitata all'ottavo posto nella classifica per numero di vetture vendute nel Vecchio Continente; mentre era quarta nello stesso mese dell'anno scorso. Il gruppo pilotato da Mike Manley è stato sorpassato da Daimler (Mercedes e Smart), da Bmw-Mini, da Ford e da Hyundai-Kia.
Nel mese appena passato, a Fca sono state attribuite dall'Acea, l'associazione europea dell'industria automobilistica, 72.584 nuove immatricolazioni nell'insieme dei Paesi Ue ed Efta, a fronte delle 85.253 di gennaio 2018. Il calo è del 14,9%, il secondo maggiore subito dai grandi costruttori. (peggio ha fatto soltanto Nissan, che ha perso il 24,7%). Il mercato, invece, è diminuito del 4,6%, chiudendo con 1.226.466 acquisti di auto nuove.
La quota di Fca è così risultata del 5,9% (6,6% nel gennaio 2018), inferiore appunto al 6% di Daimler e del gruppo Bmw, al 6,4% di Ford, al 6,7% del gruppo Hyundai, al 9,6% del gruppo Renault (comprende anche Dacia e Alpine), al 16,8% del gruppo Psa (Peugeot, Citroen, Ds e Opel-Vauxhall) e, infine, al gruppo Volkswagen, formato anche da Audi, Seat, Skoda e Porsche.
Delle marche di Fca unicamente Lancia-Chrysler ha evidenziato un aumento delle vendite nel mercato europeo, avendone contate 6.612, il 54,9% in più rispetto a gennaio 2018. Maserati ha fatto registrare 498 nuove immatricolazioni (-46,5%), l'Alfa Romeo 4.879 (-34,8%), Fiat 48.238 (-19,6%) e Jeep 12.357 (-1,8%). La quota della Casa americana è rimasta dell'1%, quella di Fiat è scesa al 3,9% dal 4,7% precedente.
Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles sta pagando i problemi della sua gamma d'offerta, meno completa e meno aggiornata di quelle dei principali concorrenti. Lancia ha in listino soltanto più la piccola Ypsilon, datata e venduta esclusivamente in Italia. L'Alfa Romeo dispone della Giulia, della Stelvio e della Giulietta. I primi due modelli sono recenti, oltre che molto belli, ma hanno meno clienti del previsto; la Giulietta mostra i segni dell'invecchiamento.
Fiat schiera Panda, 500, 500L, 500X e Tipo, oltre che Doblò e Qubo. Troppo poco per ottenere numeri maggiori. Panda e 500 sono “miracolose”, data l'età; però, oltre non possono andare. Non solo: i concorrenti, vecchi e nuovi, continuano a sfornare novità; mentre all'orizzonte della Casa di Mirafiori non compare ancora nulla. Finora è stato annunciato solo il lancio della 500 elettrica. Se continua così, si prospettano altri arretramenti di Fca sul mercato.

(dal Corriere Torino, per gentile concessione)

Nessun commento: