Piazza Affari: il rialzo record della Fidia seduta chiusa con l'incremento del 25,8%

Giuseppe Morfino
numero 1 di Fidia
La torinese Fidia campione di Piazza Affari, oggi 9 gennaio. L'azione della società controllata e guidata da Giuseppe Morfino ha chiuso la seduta a 4,97 euro, il 25,82% in più rispetto a ieri. Nessun altro titolo della Borsa di Milano ha fatto registrare un incremento maggiore. Con il balzo odierno, il valore di Fidia è più che raddoppiato al minimo dei storico dei 2,33 euro toccato il 18 del mese scorso; però, resta ancora molto lontano dalla vetta dei 10,30 euro conquistata un po' più di un anno fa, esattamente il 23 gennaio.
A parte il record di Fidia, la seduta odierna, con l'indice Fste Mib a 19.179 punti (+0,94% rispetto alla precedente), ha visto diverse quotate piemontesi con rialzi ben superiori alla media del paniere formato dalle 40 principali società.
Ecco le altre società del listino subalpino che hanno avuto incrementi della giornata superiori al 2%: Prima Industrie (+4,96%), Italia Independent (+3,79%), Buzzi Unicem (+3,47%), Cofide (+3,17%), Fca (+2,93%), Pininfarina (+2,86%), Exor (+2,84%), Cover50 (+2,49%), M&C (+2,11%) eTinexta (+2,04%).
Invece, i maggiori ribassi sono stati di Juventus (-1,05%), Iren (-1,01%), Autogrill (-0,79%), Bim (-0,68%), Reply (-0,65%) e Sias (-0,40%).
Posta un commento