Nasce a Cambiano la Battista Pininfarina hypercar di lusso elettrica da 400 Km/h

Un'immagina velata della Pininfarina Battista 
“La hypercar Battista rappresenta la realizzazione di un sogno. Un sogno aziendale e personale, ma anche di mio nonno Pinin, che sicuramente era attratto dalla velocità e dalla ricerca del limite prestazionale come si può vedere dalla Lancia Aprilia Aerodinamica del 1937 e dalle Abarth da record dei primi anni 60. Quindi penso sia giusto e doveroso dare il primo nome del Fondatore a questa vettura straordinaria”
Paolo Pininfarina, presidente dell'omonima azienda, la cui firma è conosciuta in tutto il mondo, ha commentato così la scelta del cliente Automobili Pininfarina di chiamare Battista la prima automobile della sua gamma di vetture elettriche di lusso.
La nuova hypercar, interamente elettrica, sarà disegnata, sviluppata e realizzata a mano, in un numero limitato (150 esemplari), nella sede di Cambiano.
Progettata per essere “un sogno chiamato Battista”, la prima hypercar di lusso interamente elettrica al mondo, sotto la carrozzeria in fibra di carbonio, cela livelli estremi di tecnologia e design funzionale, con prestazioni sbalorditive per una vettura stradale.
Con una potenza e una coppia che raggiungono rispettivamente 1.900 CV e 2.300 Nm, la Battista ha l’ambizione di ottenere un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di due secondi, più veloce di una monoposto di Formula 1, infrangere la barriera dei 400 km/h e fornire un’autonomia potenziale a zero emissioni pari a circa 500 km.
Per scoprire la Battista, comunque, bisogna attendere il Salone di Ginevra 2019, nella prossima primavera. Si parla di un prezzo di circa due milioni di euro per esemplare.

Nessun commento: