Compagnia di San Paolo eroga 3 milioni per 15 progetti di social & smart housing

Licia Mattioli, vice presidente
Compagnia di San Paolo
II Programma Housing della Compagnia di San Paolo sostiene lo sviluppo di esperienze abitative innovative a uso sociale, finalizzate a migliorare le opportunità abitative di persone in situazione di vulnerabilità e a sviluppare nuove pratiche e servizi inerenti l’abitare sociale. Sulla base di tali premesse, il Programma Housing ha emanato, nel marzo scorso, il bando 2018 - Social & Smart Housing, rivolto a enti pubblici, enti senza fine di lucro, enti religiosi e gruppi informali di cittadini delle regioni Piemonte e Liguria.
Durante la prima fase di “chiamata aperta” sono pervenute 150 idee progettuali, di cui, dopo una prima selezione, sono state formalizzate 52 richieste di contributo.
A conclusione delle procedure di valutazione, pochi giorni fa, il Comitato di Gestione della Compagnia di San Paolo ha deliberato i contributi per la realizzazione di 15 progetti nei territori di riferimento del bando, per un importo complessivo di tre milioni di euro.
Ecco l’elenco degli enti e delle iniziative piemontesi valutate meritevoli di contributo: Open House impresa sociale di Cuneo (20.000 euro), Cooperati sociale Et-Educatori del territorio onlus di Torino (40.000), Comune di Sordevolo (70.000), Cooperativa sociale Giuliano Accomazzi di Torino (34.000), Crescereinsieme onlus di Acqui Terme (258.000), Giglio Onlus di Torino (450.000), Opera pia Madonna dei Poveri- Città dei ragazzi di Torino (220.000), La Contrada di Chieri (168.000), Refugees Welcome Italia onlus di Torino (30.000), Provincia di Torino della Congregazione dei Fratelli delle scuole cristiane di Torino (176.000).
Inoltre, la Compagnia di San Paolo ha deliberato contributi per i seguenti enti liguri: Associazione Comunità di San Benedetto al Porto di Genova (50.000), La Posta Nuova di Genova (300.000), Seminario vescovile di Savona (475.000), Prato onlus di Genova (9.000).

Nessun commento: