Il premio di Alba a Giandomenico Genta per il sostegno della Fondazione Crc

Giandomenico Genta premiato dalla Famija Albeisa 
Sabato 8 dicembre, la Famija Albeisa ha consegnato a Giandomenico Genta, presidente della Fondazione Crc, l’attestato di socio onorario 2018, per l’attenzione e la vicinanza che la Fondazione cuneese ha dimostrato nei confronti del territorio albese in questi anni. Inoltre, è stato presentato, in anteprima, il cortometraggio “Dalla Malora all’Unesco”, realizzato da Bruno Murialdo, Marcello Pasquero e Daniele Ferrero, con la consulenza storiografica di Luigi Cabutto.
Il video intende lanciare il progetto “Uomini e saperi per una custodia di immagini e racconti sulle colline Unesco” che, anche con il sostegno della Fondazione Crc, sta raccogliendo le testimonianze di coloro che hanno contribuito personalmente a trasformare le Langhe e il Roero da territorio periferico e arretrato a zona di eccellenza, riconosciuta internazionalmente e ora anche dall’Unesco. Tra i personaggi che hanno arricchito con il loro personale contributo questo progetto ci sono i barolisti Beppe Colla, Mauro Mascarello, Gigi Rosso e Giacomo Oddero, il pasticcere Giuseppe Canobbio, la regina della gastronomia roerina Rita Cordero, le produttrici Maria Teresa Mascarello, Franca Brezza e Rosy Pio.
«Ritiro con grande piacere questo importante riconoscimento, trent'anni dopo Giacomo Oddero, primo presidente della Fondazione Crc. Un onore che conferma il sostegno sempre garantito dalla nostra istituzione a un territorio che non a caso è diventato Patrimonio Unesco» ha commentato Giandomenico Genta, presidente della Fondazione Crc.
«Sono sicuro – ha aggiunto Giandomenico Genta . che il progetto di recupero delle storie dei personaggi simbolo della Langa e del Roero potrà diventare un veicolo efficace e innovativo per farne conoscere la storia e l’evoluzione. E fin da ora confermo la disponibilità della Fondazione per organizzare nei prossimi mesi appuntamenti dedicati a farlo conoscere a un pubblico ampio e differenziato».
A sua volta, Giacomo Oddero, ha detto: «Sono contento che il sostegno della Fondazione Crca favore della Famija Albeisa continui e sia riconosciuto anche dal titolo di socio onorario al presidente Genta. La Fondazione è da sempre a fianco della Famija Albeisa, istituzione che ha saputo scrivere pagine importanti per la cultura e la difesa del patrimonio storico di Alba e delle sue colline».
«Le attività promosse dalla Famija Albeisa hanno sempre avuto un’attenzione particolare da parte della Fondazione Crc – ha ribadito Antonio Tibaldi, presidente della Famija Albeisa – Il restauro della Monumentale di San Domenico e tante altre iniziative, tra cui il progetto di recupero della memoria delle colline Unesco appena presentato, non sarebbero stati possibili senza questa sinergia».
Posta un commento