Fondazione Cr Biella: per l'attività 2019 previste erogazioni di 3,9 milioni di euro

Mario Ciabattini, Segretario generale
Fondazione Cassa di risparmio di Biella
Poco meno di quattro milioni di euro. E' la somma che la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella ha l'obiettivo di stanziare per la sua attività istituzionale 2019. Lo si legge nel Documento programmatico previsionale (Dpp), con la precisazione che 3,8 milioni saranno destinati alle erogazioni, 112.000 euro al Fondo per il Volontariato e 10.000 al Fondo iniziative comuni dell'Acri, l'associazione nazionale delle 88 fondazioni di origine bancaria.
Secondo quanto previsto dal Dpp, in particolare, il 24,35% degli stanziamenti andrà a beneficio del settore Educazione, istruzione e formazione; il 24,73% al settore Arte, attività e beni culturali; il 20,4% alla Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa: il 13,64% al settore Volontariato, beneficenza e filantropia e l'8,03% alla Ricerca scientifica e tecnologica. Inoltre, 100.000 saranno spartiti per il sostegno di iniziative nell'ambito dello sport dilettantistico, 50.000 per lo sviluppo locale e l'edilizia popolare locale e, fra l'altro, 60.000 per l'Assistenza agli anziani.
La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, che ha come presidente Franco Ferraris e Mario Ciabattini come Segretario generale, potrà destinare all'attività istituzionale i 3,922 milioni previsti grazie all'avanzo di esercizio (utile netto) di 4,2 milioni di euro, che ha previsto di conseguire nel 2019. Questo risultato è la differenza tra proventi per 6,540 milioni e oneri per 2,340 milioni (imposte e tasse peseranno per 660.000 euro).
Alla riserva obbligatoria saranno accantonati 840.000 euro, pari al 20% dell'avanzo.
Posta un commento